Operatori
logo Unione Europea
 Ti trovi in: Home » Aree di Intervento
 
AREE DI INTERVENTO

Anpal Servizi è organizzata nelle seguenti aree strategiche:

 

WELFARE TO WORK: risposte concrete alla crisi economica e occupazionale
Presidia lo sviluppo, il consolidamento e la messa a sistema, su tutto il territorio nazionale, di politiche e servizi di welfare to work, supportando i diversi attori del mercato del lavoro  nell’esercizio delle proprie competenze in tema di politiche  attive e passive del lavoro. Ciò  consente, in ambito nazione e locale, di rendere disponibili risorse e servizi rivolti a lavoratori espulsi o a rischio di espulsione dal sistema produttivo a seguito di crisi aziendali e/o occupazionali, a inoccupati e disoccupati di lunga durata.
L’area è impegnata in maniera diretta nella costruzione e messa in opera di una risposta strutturata e massiva alle urgenze poste dalla attuale crisi economica, per attenuare le ripercussioni sulle categorie più vulnerabili, proteggendo l’occupazione e prevenendo il rischio di consolidamento dei bacini di lavoratori che ne stanno subendo gli effetti, in linea con le indicazioni della Commissione Europea sulla exit strategy e con i diversi provvedimenti anticrisi adottati a livello nazionale e locale.

  

TRANSIZIONE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO: dallo studio al lavoro

Promuove e supporta l’inserimento lavorativo dei giovani che escono dai percorsi di istruzione e formazione contribuendo a ridurre i periodi di transizione dal sistema formativo a quello del lavoro attraverso: la qualificazione dei servizi di placement,  la promozione delle misure di politica attiva del lavoro (tirocini e altre forme di formazione on the job)  e di contratti di apprendistato.

 

OCCUPAZIONE E SVILUPPO ECONOMICO: sostenere la produttività, promuovere l’occupazione
Favorisce l’integrazione tra politiche del lavoro e politiche di attrazione di investimenti, mediante la promozione e la gestione di interventi che coniugano azioni di inserimento occupazionale, anche in mobilità territoriale, con azioni di qualificazione dei servizi alle imprese.


IMMIGRAZIONE: pianificare e gestire i flussi migratori
Supporta la cooperazione istituzionale tra le Amministrazioni centrali dello Stato (Lavoro, Interni, Esteri) nell’evoluzione del sistema di programmazione e gestione dei flussi migratori regolari e nello sviluppo di relativi accordi con le Autorità dei Paesi di origine.
Supporta lo sviluppo della strumentazione nazionale per la valutazione dei fabbisogni e un corretto monitoraggio dei flussi.
Sostiene le Regioni e le Province nel facilitare il raccordo tra le reti istituzionali attive nella programmazione di interventi di politica del lavoro rivolte agli immigrati, anche attraverso la creazione di sportelli dedicati ai lavoratori immigrati e alle imprese di stranieri.

Promuove: il raccordo tra operatori pubblici e privati del mercato del lavoro; programmi di cooperazione internazionale; reti di servizio per l’occupazione di comunità straniere.


AREA TRASVERSALE (altre iniziative) che:

  • realizza azioni di sostegno per l'attuazione sul territorio delle politiche del lavoro
  • sviluppa azioni di supporto alla comunicazione delle politiche attive del lavoro
  • garantisce supporto tecnologico e di comunicazione alla Garanzia Giovani
  • eroga servizi e prodotti formativi per gli operatori del mercato del lavoro