Operatori
logo Unione Europea
 Ti trovi in: Home » Aree di Intervento » Occupazione e Sviluppo economico » Esperienze » Progetto Neet
 
AREE DI INTERVENTO - OCCUPAZIONE E SVILUPPO ECONOMICO
Esperienze -  Progetto Neet (Not in Education, Employment or Training)

Chiusura anticipata dell'avviso pubblico del progetto Neet al 30 dicembre 2013

 

Tirocini in azienda, retribuiti con una borsa mensile, per i giovani che oggi non hanno un lavoro, né continuano il percorso formativo.
Sono i cosiddetti Neet (Not in Education, Employment or Training), una definizione coniata dalla comunità europea per mettere in evidenza una condizione che, se prolungata nel tempo, compromette seriamente le possibilità di questi giovani di reinserirsi nel mercato del lavoro, anche quando l’economia sarà in fase di ripresa.

 

Italia Lavoro - nell’ambito del programma Amva (Apprendistato e mestieri a vocazione artigianale) – interviene su questo problema con un progetto ad hoc, promosso e finanziato dal Ministero del Lavoro, per offrire una chance concreta ad almeno 3 mila giovani che si trovano in questa condizione.

 

Con questa iniziativa Italia Lavoro intende riavvicinare i Neet al mondo del lavoro, offrendo un percorso di tirocinio della durata di 6 mesi, che gli consenta di arricchire il proprio curriculum con una concreta esperienza professionale in azienda, lavorando gomito a gomito con i lavoratori più esperti e sotto la supervisione di un tutor.

 

L’intervento si rivolge ai residenti in Campania, Sicilia, Puglia e Calabria, con età compresa tra i 24 e i 35 anni non compiuti e in possesso di una laurea. Qui il fenomeno dei Neet è particolarmente grave: nel 2012 i giovani di 15-29 anni in questa condizione erano 1.098.759, pari al 35% di tutti i ragazzi di quella età nelle quattro regioni. La finalità è infatti quella di supportare chi, pur avendo conseguito una laurea, fa fatica a trovare un’occupazione. Magari perché non ha ancora acquisito l’esperienza necessaria per cercarla in maniera proficua. Oppure perché, in un periodo di profonda crisi economica, non è in grado di entrare in contatto con le imprese o di far conoscere le proprie conoscenze e capacità.  
 

In particolare il progetto Amva - Giovani Laureati Neet focalizza l’attenzione sui laureati in quegli ambiti disciplinari che comportano particolari difficoltà per l’inserimento nel mercato del lavoro. Sulla base dei dati Istat, si tratta dei seguenti gruppi:

  • Geo-biologico
  • Letterario
  • Psicologico
  • Giuridico
  • Linguistico
  • Agrario
  • Politico-sociale

L’obiettivo è quello di organizzare 3 mila tirocini della durata di sei mesi, nelle imprese che aderiranno all’avviso pubblico di Italia Lavoro. I giovani partecipanti riceveranno una borsa mensile di 500 euro per i tirocini che si svolgeranno in Campania, Sicilia, Puglia e Calabria, di 1300 euro per quelli che si terranno invece nelle altre regioni.

 

Per i Neet si tratta di un’opportunità per arricchire il curriculum con una esperienza professionale e crearsi degli utili contatti professionali per la ricerca del lavoro nel medio periodo.

 

Per le aziende si tratta di offrire un’opportunità formativa a un giovane, ma anche di un’occasione per valutarne le potenzialità e le competenze.