Indietro

Effetti degli incentivi

Effetti degli incentivi 22.dic.2017
Al Sud oltre 110 mila assunzioni a tempo indeterminato grazie al bonus
E più di 60 mila i nuovi rapporti di impiego con Garanzia Giovani

Sono più di 95 mila, 95.450 per l’esattezza, le domande presentate nei primi 11 mesi dell’anno dai datori di lavoro per ottenere l’incentivo occupazione rivolto agli under 29 Neet (cioè che non lavorano, non studiano e non frequentano corsi di formazione) di Garanzia Giovani (fino a 8.060 euro per un’assunzione stabile, 4.030 per una a termine); di queste il 63,9%, vale dire 60.948 istanze, sono state confermate dall’Inps, diventando, quindi, veri e propri rapporti d’impiego. I dati sono tratti dalle note di aggiornamento Anpal al 30 novembre.

Quasi la metà (48,5%) è composta da contratti di apprendistato professionalizzante; il 33,1% a termine; il restante 18,4% a tempo indeterminato. La Lombardia è la regione nella quale sono state confermate più domande (15.065); a seguire Veneto (6.553) e Campania (5.869). Il Mezzogiorno rimane indietro: in Calabria le domande confermate sono state 602, in Basilicata appena 174, in Molise 155.

Per quanto riguarda l’incentivo occupazione Sud le domande presentate quest’anno sono state 160.689, di cui 113.495 (68,7%) confermate dall’Inps. La regione che presenta il maggior numero di domande è la Campania (39.203), seguita da Sicilia (28.647) e Puglia (24132). Le assunzioni a tempo indeterminato sono 83.075 (73,2%), mentre sono 24.535 (21,6%) le trasformazioni di rapporti a termine in tempo indeterminato e 5.885 (5,2%) i nuovi apprendisti.

 

Consulta le note aggiornate al 30 novembre:

Incentivo occupazione giovani
Incentivo occupazione Sud

 

Condividi l'articolo