Indietro

Fabbisogni professionali

Fabbisogni professionali 30.gen.2018
Crescono le difficoltà di reclutamento per le imprese
Secondo Excelsior domanda e offerta di lavoro non si incontrano in un caso su 4
A gennaio è cresciuta la difficoltà di reperimento del personale. Lo ha rilevato il Bollettino del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere in collaborazione con Anpal, sulla base delle entrate previste dalle imprese con dipendenti dell’industria e dei servizi tra gennaio e marzo 2018. Il mismatch tra domanda e offerta si attesta intorno al 25%.

Considerando i mestieri più ricercati, le imprese faticano a trovare soprattutto artigiani e operai specializzati addetti alle rifiniture delle costruzioni (la percentuale di insuccesso è del 37%) e i meccanici artigianali, montatori, riparatori e manutentori di macchine fisse e mobili (41%).

Nel complesso tra gennaio e marzo si avvieranno oltre 1,2 milioni di rapporti di lavoro, di cui il 60% al Nord.  A gennaio, secondo le anticipazioni degli imprenditori, già sono state offerte 491 mila opportunità di lavoro, di cui quasi il 20% nel settore del turismo e il 35% (174 mila) per i giovani. La Lombardia è nettamente la regione che offre più opportunità (114 mila). Molto distanti Emilia-Romagna (52 mila) e Veneto (50 mila).
 
Condividi l'articolo