Indietro

Formazione professionale

Formazione professionale 13.giu.2018
Botteghe di Mestiere arriva come best practice a Bruxelles
La Regione Emilia Romagna porterà il progetto di Anpal Servizi come esempio al Validation Festival, l’evento su politiche e pratiche di apprendimento promosso dalla Commissione Europea
Botteghe di Mestiere
Botteghe di Mestiere diventa una buona pratica da illustrare a Bruxelles. La Regione Emilia Romagna la porterà come esempio in occasione del Validation Festival, l’evento promosso dalla Commissione Europea per confrontarsi su politiche e pratiche di apprendimento.
 
La manifestazione – in programma nella capitale belga il 14 e 15 giugno – riunirà esperti e destinatari dell'apprendimento informale e non formale in Europa.
 
Botteghe di Mestiere – durante la prima edizione – è stato caratterizzato a livello nazionale da numeri importanti:
 
  • 139 botteghe finanziate 
  • 1011 imprese coinvolte
  • 3200 tirocini attivati
Risultati significativi pure per l’Emilia Romagna:
 
  • 10 botteghe finanziate
  • 70 aziende coinvolte
  • 205 tirocini attivati
Nella regione adriatica, i settori interessati dalla sperimentazione sono stati la trasformazione alimentare e l’enogastronomia, il wellness, le costruzioni e impiantistica, la lavorazione dei metalli e la moda (tessile e pelletteria).
 
Riscontri incoraggianti anche per la seconda edizione, capace di coinvolgere in tutta Italia oltre 5000 tra artigiani e aziende che – attraverso raggruppamenti di imprese – hanno presentato oltre 900 progetti
 
In questo caso il progetto di Anpal Servizi era rivolto ai disoccupati tra i 18 e i 35 anni non compiuti.  Oltre 1700 giovani – attraverso tirocini di 6 mesi – hanno così imparato sul campo le tecniche e i segreti dei principali lavori che caratterizzano il made in Italy.
In Emilia Romagna si è puntato in particolare sui settori della moda, della meccanica e dell’enogastronomia, grazie alle esperienze formative organizzate dalle seguenti botteghe:
 
Condividi l'articolo