Indietro

Mobilità Internazionale del Lavoro

Mobilità Internazionale del Lavoro 13.apr.2018
Efficienza energetica e energie rinnovabili: la cooperazione bilaterale Italia-Moldova
Al via il corso di alta formazione promosso da MLPS e AEE. L'intervento è coordinato da ANPAL Servizi

Nel quadro della cooperazione bilaterale tra Italia e Moldova su mobilità, migrazione circolare e sviluppo del capitale umano, la Direzione Generale dell’immigrazione e delle politiche di integrazione del Ministero italiano del Lavoro e delle Politiche Sociali implementa, in collaborazione con l’Agenzia per l’Efficienza Energetica (AEE) del Ministero moldavo dell’Economia, un corso di alta formazione specialistica nel settore dell’efficienza energetica e delle energie rinnovabili.

L’intervento è coordinato e interamente finanziato con fondi nazionali italiani dal progetto “La Mobilità Internazionale del Lavoro”, attuato da ANPAL Servizi. L’attività formativa è stata affidata, con procedura ad evidenza pubblica, a Forte Chance Piemonte, agenzia formativa accreditata per la formazione professionale.


L’AEE, con il supporto tecnico di Forte Chance Piemonte e ANPAL Servizi, ha individuato 20 tecnici moldavi - docenti, ricercatori e studenti dell’Università Tecnica di Moldova, liberi professionisti, imprenditori ed esperti presso l’Energy Efficiency Fund ed ONG che parteciperanno al corso “European standards and installations certification systems for civil and industrial use”.


Il corso si si articolerà in tre fasi, tra aprile e luglio 2018. La prima fase si svolgerà a Torino, nella sede di Forte Chance Piemonte, a partire dal 12 aprile. Le due fasi successive si svolgeranno in Moldova.

I 20 esperti moldavi formati potranno contribuire al trasferimento di conoscenze e allo sviluppo di nuove competenze intervenendo attraverso la diffusione, agli operatori pubblici e privati, di tecniche e metodi riconosciuti a livello internazionale, rafforzando il sistema della formazione professionale moldavo nel settore dell'efficienza energetica e delle energie rinnovabili.

Si conferma, dunque, l’interesse dei due Paesi a promuovere la crescita del capitale umano come leva strategica dello sviluppo economico, del dialogo tra Italia e Moldova e dei processi di integrazione europea. Quest’ultima iniziativa italiana, infatti, si realizza nel contesto della cooperazione bilaterale che, negli ultimi due anni, ha già implementato azioni di alta formazione e di capacity building sui temi dell'Agricoltura biologica, dell'Economia sociale e della progettazione europea.
 

Condividi l'articolo