Indietro

Politiche attive

Politiche attive 11.mar.2020
Ok al piano delle politiche attive per i lavoratori in Cigs della Tagina
L’accordo - firmato in Regione Umbria dall’azienda di ceramica di Gualdo Tadino e dai sindacati - rientra nella Cigs concessa per 12 mesi a 70 lavoratori. Anpal Servizi ha fornito assistenza tecnica alla Regione sia al tavolo di crisi sia nella stesura del piano
Lavoratore del settore della ceramica
Un piano di politiche attive personalizzate che accompagna la concessione della cassa integrazione guadagni straordinaria. Il 5 marzo è stata fatto un altro passo in avanti per i 70 lavoratori della Tagina, l’azienda di ceramica che sta vivendo un’importante fase di riorganizzazione e di rilancio.
 
Dopo il via libera della giunta regionale al percorso di attivazione delle politiche attive, azienda e sindacati hanno firmato l’applicazione di Umbriattiva reimpiego per gli addetti della fabbrica di Gualdo Tadino. Applicazione che consente l’accesso alla Cigs per 12 mesi.
 
Il piano – elaborato da Arpal Umbria con l’assistenza tecnica di Anpal Servizi, che ha supportato la Regione anche al tavolo di crisi – entrerà in azione solo per i lavoratori in Cigs che, durante l’attuale fase di riorganizzazione e rilancio, dovessero diventare a forte rischio di disoccupazione.
 
Sono previsti incontri volti al rafforzamento delle competenze nella ricerca attiva di un’occupazione, al termine dei quali verrà assegnato un Buono Reimpiego da spendere nei centri per l’impiego o nelle agenzie per il lavoro accreditate. 
 
Le opportunità offerte ai lavoratori sono quindi:
 
  • orientamento specialistico per la definizione delle competenze richieste dalle imprese del territorio;
  • accompagnamento al lavoro finalizzato alla promozione del profilo professionale verso i potenziali datori di lavoro, alla selezione dei posti vacanti, all'assistenza alla preselezione sino alle prime fasi di inserimento nell'impresa.
 
Alle aziende è invece riconosciuto un incentivo all’assunzione – che va da 5 mila a 12 mila euro – per ogni lavoratore assunto a tempo indeterminato.
Condividi l'articolo