Indietro

Politiche attive

Politiche attive 20.dic.2017
Politiche del lavoro: convenzioni tra Anpal, Campania e Calabria
I documenti per rafforzare politiche attive e servizi per l’impiego sono stati firmati oggi a Roma da Del Conte e dagli assessori regionali Palmeri e Roccisano

Rafforzare le politiche attive del lavoro e promuovere lo sviluppo dei servizi per l’impiego. Sono questi gli obiettivi alla base delle convenzioni firmate oggi a Roma tra il presidente dell’Anpal e amministratore unico di Anpal Servizi, Maurizio Del Conte, l’assessore al lavoro della Regione Campania, Sonia Palmeri, e l’assessore al lavoro della Regione Calabria, Federica Roccisano

I due documenti si affermano come colonna portante per potenziare la sinergia e la cooperazione istituzionale tra l’Agenzia nazionale e i due Enti regionali, in un ambito – quello delle politiche per l’occupazione – che richiede una collaborazione sempre più proficua e strutturata tra diversi attori e livelli istituzionali.

In un contesto economico che richiede competenze costantemente aggiornate e adeguate a processi produttivi rivoluzionati dall’innovazione tecnologica, il ruolo delle politiche attive e dei servizi per l’impiego diventa centrale per garantire ai cittadini percorsi di formazione, riqualificazione e reimpiego sempre più personalizzati.

La convenzione va nella direzione di legare Anpal Servizi, Regione Campania e Regione Calabria in partnership volte a rendere più dinamici i mercati del lavoro regionali e a facilitare un incontro proficuo tra le aziende e chi cerca un’occupazione.

Tre gli ambiti principali di intervento:

  • consolidamento della rete dei servizi per il lavoro
  • miglioramento della filiera per la transizione dalla scuola al lavoro e da un lavoro a un altro
  • sviluppo dei sistemi informativi, qualificazione degli operatori dei servizi per il lavoro e dei tutor per l'alternanaza scuola-lavoro

 

Leggi la convenzione tra Anpal Servizi e Regione Campania

Leggi la convenzione tra Anpal Servizi e Regione Calabria

Condividi l'articolo