Indietro

Statistiche del lavoro

Statistiche del lavoro 04.apr.2018
Istat: a febbraio record dell’occupazione femminile
Aumenta il numero dei dipendenti a tempo indeterminato. La disoccupazione complessiva torna sotto l’11%
L'Istat rileva “un significativo incremento congiunturale dei dipendenti a tempo indeterminato (+54 mila)” dopo dieci mesi consecutivi in calo. Le nuove stime su occupati e disoccupati si riferiscono al mese di febbraio. In “lieve crescita” i dipendenti a termine (+4 mila), mentre continuano a diminuire gli indipendenti (-39 mila). La crescita dell’occupazione (+19 mila) in questo mese è interamente determinata dalla componente femminile (+20 mila). Su base annua si conferma l'aumento degli occupati (+0,5%, +109 mila), anche se in questo caso la crescita si concentra esclusivamente tra i lavoratori a termine.

Nel nostro paese lavorano 23 milioni 55 mila persone, 109 mila in più rispetto allo scorso anno, per un tasso di occupazione pari al 58,0%, di due decimi di punto superiore a un anno fa. Da notare che il tasso di occupazione femminile tocca i massimi storici, raggiungendo il 49,2%.

Gli inattivi sono 13 milioni 339 mila, in aumento dello 0,2% rispetto a gennaio. Il tasso di inattività è ora al 34,7% (era al 34,5% un anno fa).
La disoccupazione torna sotto l’11%, attestandosi al 10,9% (2 decimi di punto in meno rispetto a gennaio). Su base annua la contrazione è ancora più netta (-4,8%). Si contano così 2 milioni 835 mila disoccupati.
Condividi l'articolo