Indietro

Statistiche del lavoro

Statistiche del lavoro 30.lug.2018
Unioncamere: assunzioni in crescita a luglio, +17% rispetto al 2017
È quanto emerge dal Bollettino Excelsior realizzato in collaborazione con Anpal

Sono quasi 227 mila le imprese dell'industria e dei servizi che hanno previsto di fare assunzioni a luglio 2018 (+16,7% rispetto a un anno fa). È una delle rilevazioni del Bollettino del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere in collaborazione con Anpal, a partire dalle entrate previste dalle imprese con dipendenti dell'industria e dei servizi tra luglio e settembre 2018.

Sono oltre 416 mila le entrate previste a luglio 2018 rispetto alle quasi 375 mila di un anno fa. Le aziende segnalano difficoltà crescenti nel reperire personale: il mismatch riguarderà oltre il 24% dei 416 mila contratti programmati per luglio, in aumento rispetto allo stesso mese del 2017, quando non raggiungeva il 21%.

A livello settoriale Unioncamere e Anpal segnalano come ben quattro dei primi cinque settori che hanno mostrato particolari difficoltà di reperimento siano gli stessi rispetto a luglio dello scorso anno: le industrie del legno-mobilio e la metallurgia (sono difficili 41 entrate su 100 per entrambi i comparti), le industrie meccaniche ed elettroniche (difficili 38 entrate su 100) e l'Ict (difficili 34 entrate su 100). Ma è il comparto moda-calzature quello nel quale è più difficile reclutare lavoratori: quasi un'entrata prevista su due nel mese di luglio è considerata di difficile reperimento (quasi il doppio rispetto allo stesso mese del 2017).

Tra le professioni il mismatch più elevato si riscontra per gli specialisti in scienze matematiche, informatiche, chimiche, fisiche e naturali (56,7%), i fabbri ferrai, costruttori di utensili e assimilati (52,2%), i tecnici informatici, telematici e delle telecomunicazioni (51,6%), gli artigiani e operai specializzati di installazione e manutenzione attrezzature elettriche ed elettroniche.

È il Mezzogiorno l'area del Paese che esprime la maggior richiesta di lavoro: 127 mila i contratti programmati, con la Campania in testa con oltre 34 mila entrate previste.

 

Excelsior Informa luglio 2017

Condividi l'articolo