Indietro

Transizione

Transizione 10.lug.2018
Alternanza: al via la sinergia tra Anpal e Manageritalia
Diventa operativa l’intesa per avvicinare il mondo delle scuole a quello delle aziende. Si parte – dal 10 al 12 luglio – con le giornate di formazione dei tutor di Anpal sul modello food4minds - Guarda il video
Maurizio Del Conte (Anpal) e Guido Carella (Manageritalia) firmano l'accordo sull'alternanza scuola-lavoro
Si parte: dal 10 al 12 luglio – a Milano, Napoli e Roma – i tutor per l’alternanza scuola-lavoro di Anpal saranno formati sul modello food4minds, l'iniziativa di Manageritalia volta a migliorare la sinergia tra scuole e aziende.
 
Diventa così operativa l’intesa – firmato lo scorso 16 gennaio tra Anpal Servizi e la federazione dei manager del terziario – finalizzata a migliorare i percorsi di transizione dall’istruzione al lavoro dei giovani studenti, attraverso il coinvolgimento di imprese e istituti scolastici in un processo formativo continuo, congiunto, virtuoso e innovativo che vede i manager fare da ponte portando in classe le competenze che servono oggi in azienda e sul mercato.
 
L’accordo – che resterà in vigore fino al 31 luglio del 2020 – prevede, subito dopo la formazione dei tutor, di incidere su altri due ambiti specifici:
 
  • La diffusione da parte dei tutor di Anpal del modello food4minds nelle scuole che aderiranno al programma.
  • Il coinvolgimento dei manager - associati a Manageritalia - sia per aiutare i giovani a realizzare esperienze di alternanza scuola-lavoro di qualità, sia per portare nelle scuole le conoscenze e le esperienze del mondo del lavoro e dell’impresa.
 
La sinergia tra Anpal e Manageritalia si inserisce all’interno del Piano operativo di Anpal Servizi 2017-2020 per il potenziamento delle attività di alternanza scuola-lavoro degli Istituti di istruzione secondaria superiore. Piano che prevede – in particolare – l’introduzione nelle scuole, in collaborazione con il Miur, della figura del tutor per l’alternanza. Piano che finora ha portato a stringere alleanze anche con Confprofessioni, Fondazione Consulenti per il Lavoro e Federturismo.
 
“La sinergia con Manageritalia è un ulteriore tassello della strategia messa in campo da Anpal per potenziare l’alternanza scuola-lavoro in Italia – spiega il presidente dell’Agenzia nazionale per le politiche attive, Maurizio Del Conte - Nel caso specifico, la convenzione firmata con la federazione dei manager del terziario è anche un esempio di contaminazione e di valorizzazione delle esperienze”. 
 
Uno dei compiti più importanti dell’Anpal “è quello di trasferire competenze, metodologie e strumenti per realizzare percorsi di alternanza di successo – aggiunge Del Conte – E più in generale di favorire la costruzione di un sistema di transizione dei giovani dall’aula ai luoghi di lavoro che, tenendo conto delle differenze tra i territori e tra le regioni, funzioni in tutta la Penisola. Le statistiche dimostrano infatti che, nei Paese dove l’alternanza scuola-lavoro è una realtà virtuosa e consolidata, i tassi di disoccupazione giovanile sono più bassi”.
 
“E’ compito dei manager, riconosciuti in un’indagine da tutti gli italiani come i tutor per antonomasia dei giovani e gli abilitatori al lavoro di tutti, preoccuparsi – dice Guido Carella, presidente Manageritalia – che scuola e mondo del lavoro siano allineati sulle competenze che servono oggi e domani in mercato sempre più sfidante. Un dovere anche “egoistico”, per avere risorse ben formate, ma soprattutto un impegno sociale per la crescita economica e sociale del paese. Il nostro metodo, food4minds, nasce dall’esperienza e dalle richieste dei manager ed è stato testato con successo sul campo coinvolgendo licei, istituti tecnici e professionali e manager di aziende grandi, medie e piccole. È anche un modo per rimettere al centro dello sviluppo i territori con le loro particolarità e specializzazioni economiche e competitive”.
Condividi l'articolo