Assetto organizzativo

ORGANIZZAZIONE
ANPAL Servizi S.p.A. opera attraverso una struttura centrale con sede in Roma. La Società è articolata in unità organizzative come di seguito descritte (visualizzazione dell'Organigramma della nuova struttura organizzativa).
 
UNITA' ORGANIZZATIVE DI SUPPORTO ALL'AMMINISTRATORE UNICO

L’Amministratore Unico esercita un rapporto gerarchico su tutte le strutture aziendali, sia direttamente che per il tramite del Direttore Generale, cui compete il recepimento delle linee guida e delle direttive impartite dall’Amministratore Unico, finalizzate all’esecuzione del mandato istituzionale ricevuto, in conformità alle norme previste in materia. Formula gli indirizzi strategici ed operativi verso le strutture aziendali attraverso la tempestiva e chiara esplicitazione alle stesse degli obiettivi attesi e delle modalità di allocazione delle risorse disponibili per la efficace ed efficiente gestione del mandato della società. Monitora con tempestività e frequenza l’andamento delle attività aziendali, al fine di intraprendere le opportune azioni correttive finalizzate al raggiungimento degli obiettivi assegnati. Le unità organizzative a riporto dell’Amministratore Unico svolgono una funzione di supporto strategico al Vertice aziendale garantendo uno stabile presidio organizzativo su ambiti complementari, curando in particolare le attività di segreteria, le pubbliche relazioni e l’attività legale e di rappresentanza.

  • AFFARI LEGALI E UFFICIO DEL CONTENZIOSO
    L'unità organizzativa si articola in:
    Affari Legali
    Assicura l'assistenza legale alla Società e la conformità dei relativi atti alle disposizioni normative, regolamentari e statutarie. Assicura l'attuazione della normativa vigente in materia di contratti pubblici. Svolge la procedura d’appalto di beni e servizi sopra la soglia comunitaria. Assicura il monitoraggio dell'evoluzione normativa di interesse della Società e il relativo aggiornamento delle funzioni aziendali. Assicura l'assistenza legale nell'applicazione del D.Lgs. 196/2003, del Regolamento UE 679/2016, del D.Lgs. 231/2001, della L. 262/2005 e della L. 190/2012.
    Ufficio del contenzioso
    Assicura l’assistenza, la rappresentanza e la difesa della Società in sede giudiziale e stragiudiziale in conformità alla delibera del C.d.A. n. 251 del 27 febbraio 2007, alle previsioni dell’art.23 della Legge Professionale Forense e del regolamento degli Uffici Legali Enti pubblici del Consiglio dell’ordine degli Avvocati di Roma del 12 dicembre 2013 e la gestione del relativo contenzioso. Costituisce una unità organica dotata di autonomia e indipendenza. L’Ufficio redige gli atti di causa, coordina le istruttorie, suggerisce le strategie processuali e le condivide con l’Amministratore Unico, valuta i rischi del contenzioso, elabora pareri in merito alla promozione, abbandono, rinuncia o transazione di giudizi; cura i rapporti con i legali esterni. Nell'ottica della riduzione del contenzioso, l’Ufficio assicura assistenza e supporto anche al fine di prevenire l’insorgere di controversie in materia di lavoro, fornendo linee interpretative per l’applicazione uniforme e coerente degli atti organizzativi e delle disposizioni contrattuali.
    Il responsabile dell’Ufficio del Contenzioso è Manuela Rodio.
     
  • COMUNICAZIONE
    L'unità organizzativa si articola in:
    Ufficio Stampa e social media
    L’Ufficio Stampa e social media provvede alla diffusione delle informazioni all’interno e all’esterno dell’azienda. Veicola le notizie provenienti da tutte le strutture aziendali verso i mass media per raggiungere i destinatari e gli stakeholder. Gestisce e coordina la pubblicazione delle informazioni nei diversi canali web istituzionali e nei social media oltre che nelle diverse forme previste dall’azienda. Cura la progettazione ed il coordinamento delle diverse newsletter aziendali, progetta e realizza strumenti, attività e prodotti informativi diretti ai vari stakeholder, assicurando l’integrazione di servizi multicanale e multilingua. Opera in sinergia e in collaborazione con l’ufficio stampa e comunicazione di Anpal, promuovendo una strategia integrata di diffusione delle informazioni.
    Il responsabile è Alessandro Vaccari.
    Branding e marketing
    Il Branding e marketing gestisce la comunicazione istituzionale al fine di consolidare l’immagine complessiva presso i target e gli stakeholder di riferimento, garantendo e migliorando il posizionamento strategico e la reputazione dell’azienda. Promuove e diffonde l’identità aziendale e dei suoi servizi, gestendo l’evoluzione dell’immagine coordinata. Assicura l'insieme delle attività operative e strategiche che riguardano la gestione e il consolidamento del brand aziendale attraverso l’ideazione e la creazione di grafica istituzionale e la realizzazione di prodotti di comunicazione specifici, garantendo la riconoscibilità della brand identity istituzionale. Progetta e implementa piani di comunicazione integrata e campagne di comunicazione per il raggiungimento degli obiettivi strategici dell’azienda e per la promozione di specifici interventi in coerenza con la Mission e i valori dell’azienda. Promuove la presenza pubblica dell’azienda attraverso l’organizzazione di eventi di diversa natura e dimensione in funzione degli obiettivi che si sviluppano e dei target da raggiungere. Garantisce il posizionamento strategico dell’azienda anche in iniziative di soggetti terzi e degli stakeholder di riferimento. Opera in stretta sinergia con la comunicazione di ANPAL, garantendo l’unicità dei linguaggi e dell’identità istituzionale.
    Il responsabile di Branding e Marketing è Laura Bernardi.
     
  • SEGRETERIA TECNICA
    Svolge attività di supporto tecnico all’Amministratore Unico nella valutazione dei flussi informativi e dei documenti che prevedono la sua approvazione al fine di verificarne il corretto protocolloautorizzativo e la coerenza con le procedure aziendali. Attiva, su richiesta dell’Amministratore Unico, verifiche mirate a controllare eventuali anomalie riscontrate nell’analisi dei processi, flussi informativi e documenti che prevedono la sua approvazione.
    Il Responsabile della Segreteria tecnica è Roberto Vicentini.
     
  • DIRETTORE GENERALE
    Il Direttore Generale concorre alla definizione dell’organizzazione aziendale e delle principali politiche gestionali, secondo i principi guida espressi dall’Amministratore Unico. Opera in stretto collegamento con l’Amministratore Unico nell’azione di coordinamento, indirizzo e integrazione del management interno con specifica attenzione alla pianificazione e realizzazione dei sistemi gestionali interni.
    Nell’ambito delle direttive dell’Amministratore Unico, coordina tutta la struttura operativa aziendale, garantendone l'efficacia e la funzionalità per il perseguimento degli obiettivi aziendali nonché assicura il normale svolgimento delle funzioni amministrative e finanziarie.
    Il Direttore Generale è Mauro Tringali.
    La struttura operativa coordinata dal Direttore Generale è articolata in quattro Direzioni.
     
  • DIREZIONI
    I Responsabili di Direzione esercitano in via esclusiva i seguenti compiti e funzioni:
    - propongono al Direttore Generale il piano triennale di attività della Direzione e i relativi aggiornamenti annuali, attraverso i quali si traducono in obiettivi operativi le linee di indirizzo strategico dettate dal vertice aziendale;
    - vigilano sull’evoluzione del quadro istituzionale inerente gli ambiti di competenza, sul mutare delle esigenze e l’affacciarsi di nuovi bisogni, di rischi e opportunità rilevanti per le funzioni e le finalità aziendali;
    - gestiscono le risorse economiche e strumentali assegnate, disponendone coerentemente con la programmazione attuata, secondo i principi dell’efficienza operativa;
    - si coordinano con l’attività delle altre Direzioni per l’efficiente ed efficace gestione delle interconnessioni organizzative ed operative.

                      DIREZIONE FUNZIONI AZIENDALI
    La Direzione Funzioni Aziendali è responsabile del coordinamento e della gestione delle attività trasversali e di supporto all’operatività aziendale. Definisce periodicamente gli obiettivi operativi con il vertice aziendale e ne cura il raggiungimento nel rispetto delle procedure. Il Responsabile della Direzione Funzioni aziendali è Giuseppe Romano.
    Al responsabile della Direzione Funzioni aziendali rispondono direttamente sette Funzioni.
     
  • AFFARI GENERALI, INTERNAL AUDIT E SISTEMA QUALITA'
    Supporta l’organo amministrativo nei processi di governance.
    Cura gli adempimenti societari. Garantisce, ove richiesto, il supporto tecnico agli organi di Controllo nella attività di loro competenza. Garantisce il supporto operativo nelle attività ispettive dell’organo amministrativo e degli Organi di Controllo. Ridefinisce e aggiorna il corpo procedurale assicurando il supporto metodologico nell’analisi dei processi aziendali. Assicura l’implementazione, la gestione e la certificazione del Sistema qualità. Supporta, in autonomia, il vertice aziendale e gli organi di controllo aziendali attraverso la funzione di internal audit. In nessun modo tale attività dovrà interferire con l’operatività e la funzionalità dell’azienda.
    Il responsabile degli Affari generali, Internal audit e sistema qualità è Roberto Vicentini.
     
  • APPROVVIGIONAMENTI, LOGISTICA E SERVIZI INTERNI
    Provvede all’approvvigionamento dei beni e servizi atti a soddisfare i fabbisogni aziendali in coerenza con la programmazione degli acquisti e del budget ed in conformità alla normativa vigente. Garantisce il rispetto degli adempimenti riguardanti gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni relative alle procedure di approvvigionamento, e ai contratti.Garantisce il regolare svolgimento delle attività mediante la gestione del patrimonio aziendale nel rispetto della normativa vigente e delle procedure aziendali. Garantisce la sicurezza e l’incolumità delle risorse umane aziendali nel rispetto delle norme in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.
    Il responsabile Approvvigionamenti, logistica e servizi interni è Annamaria Cimino.

    Approvvigionamenti, logistica e servizi interni si articola nei seguenti servizi:
    Approvvigionamenti
    Elabora il programma biennale degli acquisti di beni, servizi e lavori in funzione delle esigenze aziendali. Garantisce gli acquisti di beni, servizi e lavori in relazione alle esigenze delle unità richiedenti in coerenza con il budget aziendale. Provvede all’approvvigionamento dei beni e servizi in conformità alla normativa vigente, gestendone anche il processo amministrativo. Garantisce l’adesione a convenzioni CONSIP. Il responsabile del servizio Approvvigionamenti è Emiliana Gargano.
    Procedure di gara
    Gestisce le procedure di gara per acquisto di beni e servizi sotto la soglia di rilevanza comunitaria predisponendo la relativa documentazione e curando tutti gli adempimenti normativi. Assiste il RUP nella individuazione del tipo di procedura da avviare e nella scelta del criterio di aggiudicazione. Predispone i contratti di fornitura di beni e servizi relativi alle procedure gestite. Garantisce l’adesione agli accordi quadro CONSIP. Il responsabile del servizio Procedure di gara è Amelia De Sena Plunkett.
    Logistica, patrimonio e sicurezza
    Gestisce e manutiene gli immobili aziendali. Garantisce il funzionamento dei servizi generali aziendali. Garantisce l’applicazione e l’aggiornamento della procedura di ricognizione e dismissione di beni mobili e attrezzature, nonché il relativo smaltimento nel rispetto della normativa di riferimento. Garantisce l’incolumità e la sicurezza delle risorse umane operanti in azienda curando i necessari adempimenti di cui al D.Lgs. n.81/2008 e s.m.i.. Il responsabile del servizio Logistica, patrimonio e sicurezza è Annamaria Cimino ad interim.
     
  • AMMINISTRAZIONE E FINANZA
    Assicura la gestione delle attività amministrative e finanziarie della società al fine di garantire il corretto adempimento dei relativi obblighi civilistici e fiscali, nonché tutte le attività necessarie per gestire flussi informativi a garanzia della regolarità e affidabilità amministrativa e contabile. Garantisce l’ottimizzazione dei processi amministrativi, formula analisi e propone soluzioni relative a tematiche contabili. Predispone il bilancio civilistico e il bilancio di cassa.
    Il responsabile Amministrazione e finanza è Loredana Fontana.

    Amministrazione e finanza si articola nei seguenti servizi:
    Amministrazione
    Assicura l’informativa derivante dai dati contabili al vertice aziendale, alle altre funzioni aziendali e agli organi di controllo. Garantisce la corretta tenuta della contabilità generale e dei libri contabili dell’azienda. Garantisce gli adempimenti fiscali. Garantisce la corretta fatturazione attiva. Gestisce il processo di controllo e rilevazione delle fatture passive. Garantisce la corretta rilevazione dei contributi a terzi. Predispone i pagamenti delle forniture e dei contributi a terzi. Il responsabile del servizio Amministrazione è Romana Cernicchi.
    Finanza
    Gestisce i rapporti con gli istituti di credito e supporta il vertice aziendale nelle decisioni relative alle operazioni finanziarie, incluso l’impiego delle eccedenze di liquidità, le linee di credito, la scelta delle relazioni con le banche. Garantisce la correttezza delle rilevazioni contabili relative alle disponibilità liquide. Il responsabile del servizio Finanza è Nicoletta Rondoni.
     
  • CONTROLLO DI GESTIONE
    Garantisce il ciclo di pianificazione e controllo di tutte le attività aziendali nelle sue componenti economiche e finanziarie. Garantisce gli adempimenti di vigilanza e controllo nell'impiego di fondi pubblici. Si raccorda con le Direzioni Generali e le divisioni competenti del Ministero del lavoro e dell’ANPAL in merito alle problematiche di riferimento.
    Il responsabile Controllo di gestione è Emanuela Sua.

    Controllo di gestione si articola nei seguenti servizi:
    Pianificazione e Controllo
    Garantisce la pianificazione e il controllo dei dati economico-finanziari ed elabora i relativi strumenti operativi. Elabora il budget aziendale, la sua revisione e gli aggiornamenti periodici. Garantisce l’efficacia del sistema di contabilità analitica. Elabora i dati economici aziendali per la determinazione del valore della produzione. Assicura la redazione dei report informativi periodici sulle variazioni/scostamenti economicofinanziari e individua possibili azioni correttive. Rendiconta i costi e le spese sostenuti. Analizza, elabora e controlla il cash-flow aziendale, verifica le fatture e le note di credito, elabora report periodici sull’andamento del ciclo attivo e passivo dell’azienda. Il responsabile del servizio Pianificazione e Controllo è Emanuela Sua ad interim.
    Gestione verifiche ispettive e controllo enti beneficiari
    Garantisce il necessario supporto per le verifiche ispettive relative ai costi e alle spese rendicontati. Assiste nella fase di verbalizzazione e predispone eventuali controdeduzioni volte a sanare rilievi posti dagli Ispettori. Controlla la rispondenza tra le attività pianificate e quelle realizzate presso gli enti beneficiari. Supporta i controller nel risolvere le problematiche emerse dai controlli on desk. Il responsabile del servizio Gestione verifiche ispettive e controllo enti beneficiari è Giovanni Bianchini.
     
  • SISTEMI INFORMATIVI INTERNI
    Gestisce le infrastrutture tecnologiche ed i sistemi informativi aziendali nel rispetto dei livelli di qualità, dei vincoli di sicurezza imposti dalle normative vigenti, garantendo continuità nell’erogazione dei servizi rivolta ai clienti interni. Definisce le specifiche tecniche relative all’acquisizione dei beni e dei servizi tecnologici e gli standard aziendali relativi alle tecnologie informatiche utilizzate per le attività corporate.
    Il responsabile Sistemi informativi interni è Giuseppe D’Elia.

    Sistemi informativi interni si articola nei seguenti servizi:
    Sistemi ERP
    Gestisce le piattaforme applicative per la gestione automatizzata dei processi amministrativocontabili e delle risorse umane. Gestisce l’infrastruttura tecnologica di tutti i sistemi ERP aziendali, le credenziali di accesso, gli aggiornamenti software, applicativi e di sistema. Analizza i fabbisogni applicativi e cura la manutenzione evolutiva e correttiva del software. Forma e assiste gli utenti sugli strumenti applicativi disponibili. Gestisce progetti di implementazione dei sistemi ERP. Il responsabile del servizio ERP è Rita Cataldi.
    Piattaforme applicative
    Gestisce le piattaforme applicative dedicata alla gestione automatizzata dei processi di job posting, recruitment e albo specialisti. Gestisce le credenziali di accesso, gli aggiornamenti software e applicativi. Analizza i fabbisogni applicativi e cura la manutenzione evolutiva e correttiva del software. Forma e assiste gli utenti nell’utilizzo degli strumenti applicativi disponibili. Gestisce progetti di implementazione dei sistemi dedicati. Il responsabile del servizio Piattaforme applicative è Giuseppe D’Elia ad interim.
    Supporto tecnico
    Cura la manutenzione hardware e software delle periferiche attestate sulla rete o stand alone. Garantisce l'assistenza tecnica agli utenti della rete aziendale locale e periferica. Installa e manutiene strumenti di Office Automation. Gestisce le licenze d’uso del software. Predispone le postazioni di lavoro fisse e mobili. Gestisce le sessioni e gli apparati di videoconferenza e l’infrastruttura strumentale presente nelle sale
    riunioni. Gestisce le stampanti di rete garantendone il corretto funzionamento. Il responsabile del servizio Supporto tecnico è Francesco Maria Cursoli.
    Infrastruttura ICT
    Progetta e gestisce il datacenter e le architetture dei servizi di rete e dei sistemi virtualizzati. Pianifica e realizza i progetti evolutivi dell’infrastruttura tecnologica. Gestisce l’infrastruttura di rete locale e periferica e i sistemi di posta elettronica. Gestisce la piattaforma di virtualizzazione della storage area network, l’infrastruttura di rete locale e periferica e la trasmissione dati e i sistemi di sicurezza. Gestisce i sistemi di sicurezza, i sistemi di backup e di disaster recovery della rete aziendale. Gestisce i servizi tecnologici in Cloud. Il responsabile del servizio Infrastruttura ICT è Daniele Cavallari.
     
  • CAPITALE UMANO E RELAZIONI SINDACALI
    Nel rispetto degli indirizzi societari, coordina le attività connesse alle strutture e ai processi delle risorse umane, in termini di pianificazione, organizzazione, selezione, sviluppo, formazione, compensation, amministrazione e relazioni sindacali.
    Il responsabile Capitale umano e relazioni sindacali è Anna Maria Savi.

    Capitale umano e relazioni sindacali si articola nei seguenti servizi:
    Gestione amministrativa del personale
    Assicura, nell’ambito delle normative vigenti, la corretta gestione del rapporto di lavoro con particolare attenzione agli aspetti contrattuali, contributivi, assicurativi e fiscali. Cura i rapporti con gli Enti e provvede agli adempimenti previdenziali e fiscali, periodici e annuali. In collaborazione con il Servizio Gestione risorse umane, supporta la Direzione nella contrattazione e nella gestione delle relazioni sindacali.
    Il responsabile del servizio Gestione amministrativa del personale è Anna Giannone.

    Gestione amministrativa del personale è articolato nei seguenti uffici:
    Amministrazione del personale
    Garantisce il funzionamento del payroll ivi inclusi gli adempimenti fiscali, previdenziali e assicurativi e il pagamento di tutti gli strumenti di compensation previsti dalla normativa. Elabora il budget e i consuntivi del costo del lavoro. Gestisce la contabilità generale e analitica del personale dipendente, dei collaboratori e dei tirocinanti. Cura i rapporti con gli Enti esterni e provvede agli adempimenti previdenziali e fiscali, periodici e annuali. Cura le informative verso l’interno e l’esterno (SICO ecc.) relative alla gestione amministrativa del personale. Assicura gli adempimenti amministrativi, assicurativi e fiscali riferiti a corsi e tirocini e provvede al pagamento delle relative indennità, rimborsi, sussidi, ecc. Supporta l’ufficio del contenzioso nell’istruttoria della controversia fornendo gli eventuali contributi tecnici e professionali necessari alla predisposizione degli atti. Il responsabile dell’Ufficio Amministrazione del personale è Carla Baroni.
    Gestione rapporti di lavoro
    Assicura il servizio di informazione sugli aspetti amministrativi ai lavoratori dipendenti e ai collaboratori. Assicura gli adempimenti amministrativi legati alla cessazione dei rapporti di lavoro. Gestisce il welfare aziendale, attraverso la declinazione di modelli contrattuali, le attività necessarie all’approvvigionamento e all’individuazione dei beneficiari. Gestisce il rapporto di lavoro assicurando la corretta applicazione della normativa. Analizza la situazione rischi del personale amministrato e definisce le idonee coperture assicurative.
    Gestisce i rapporti relativi alle coperture assicurative verso il broker e verso gli assicurati e i rapporti assicurativi connessi ai viaggi di lavoro.
    Garantisce l’attuazione degli istituti contrattuali legati alle politiche di welfare e di conciliazione (aspettative, telelavoro, part time, orari differenziati, ecc). Il responsabile dell’Ufficio Gestione rapporti di lavoro è Patrizia Gabriele.
    Gestione viaggi
    Predispone la Travel Policy e ne garantisce gli aggiornamenti. Assicura il rispetto della “Travel policy” aziendale attraverso la gestione dei rapporti con il fornitore dei servizi di viaggio e il controllo della regolarità amministrativa e fiscale dei rimborsi spese, provvedendo alla contabilizzazione, alla liquidazione ed al pagamento delle stesse. Il responsabile dell’Ufficio Gestione viaggi è Eleonora Falcone.
    Gestione risorse umane
    Assicura l’analisi dei fabbisogni professionali e le connesse attività di reclutamento e selezione, interne ed esterne. Garantisce la contrattualizzazione, l’accoglienza e l’inserimento delle nuove risorse. Assicura gli adempimenti amministrativi legati alla instaurazione e gestione dei rapporti di lavoro. Cura la mobilità esterna, interna e geografica. Garantisce l’implementazione dei sistemi di valutazione delle prestazioni e dei percorsi di carriera e ne gestisce il processo. Garantisce l’attuazione degli istituti contrattuali legati al rapporto di lavoro (autorizzazioni ad incarichi esterni, distacchi, trasferimenti, ecc.). Supporta le attività di verifica e rendicontazione della spesa relativa alle selezioni e alle contrattualizzazioni. Supporta l’ufficio del contenzioso nell’istruttoria delle controversie fornendo gli eventuali supporti tecnici e professionali necessari alla predisposizione degli atti. In collaborazione con il Servizio Gestione amministrativa del personale, supporta la Direzione nella contrattazione e nella gestione delle relazioni sindacali. Il responsabile del servizio Gestione risorse umane è Nadia Colucci.
    Formazione
    Assicura l’implementazione del piano di formazione dei dipendenti. Monitora il livello di sviluppo della cultura organizzativa aziendale e cura il mantenimento delle conoscenze e delle capacità gestionali e professionali. Elabora, realizza, amministra e monitora il piano annuale di formazione, anche attraverso la raccolta dei fabbisogni e la conseguente gestione del budget. Progetta ed eroga la formazione continua e specialistica in presenza, a distanza, mentoring e formazione on the job. Il responsabile del servizio Formazione è Jonathan Eskinazi.
    Organizzazione
    Collabora al disegno e allo sviluppo dell’organizzazione aziendale e supporta il vertice aziendale nella formalizzazione dei relativi atti organizzativi. Predispone il piano dei fabbisogni del personale triennale e annuale in coerenza con la programmazione strategica e il budget aziendale. Elabora i fabbisogni di professionalità in termini qualitativi, quantitativi ed economici, gestisce l’allocazione organizzativa delle risorse e la programmazione della forza lavoro. Monitora l’organico e il sistema retributivo e gestisce i dati e la reportistica di riferimento. Definisce e aggiorna il sistema delle famiglie professionali. Definisce i sistemi di valutazione e sviluppo del personale. Definisce l’analisi e la pesatura delle posizioni organizzative. Gestisce il sistema di reporting sull’organizzazione e sulle risorse umane e ne cura le informative verso il vertice aziendale, l’esterno e i sindacati. Il responsabile del servizio Organizzazione è Tiziana Bonanni.
     
  • MONITORAGGIO
    Cura le attività di monitoraggio e valutazione delle attività aziendali predisponendo le metodologie e gli strumenti necessari. Progetta indicatori, metodi e tecniche di monitoraggio degli interventi aziendali. Supporta le aree progettuali verificando la congruenza del quadro logico delle attività, la specificità e la misurabilità degli obiettivi e identificando in coerenza gli indicatori relativi. Monitora l’avanzamento delle attività della società, il livello di raggiungimento degli obiettivi prefissati, la coerenza con la pianificazione, analizzando le cause degli eventuali scostamenti ed elaborando la reportistica dedicata. In collaborazione con Controllo di gestione, valuta il livello di efficacia e di efficienza raggiunto dall’ attività della società al fine di migliorarne la qualità della progettazione e dell’esecuzione. Predispone e realizza analisi valutative utili per la verifica della replicabilità e trasferibilità degli interventi. Supporta la progettazione di un adeguato sistema informativo per le attività di monitoraggio e valutazione delle attività aziendali, in collaborazione con le Unità organizzative preposte.
    Il responsabile è Maria Luisa Donati.

                                      DIREZIONE PROGETTI
    La Direzione Progetti è responsabile dell’implementazione di azioni di sistema, programmi e progetti in coerenza con la mission aziendale. Coordina i responsabili delle aree progettuali garantendo le tecnologie e le metodologie necessarie per lo sviluppo delle diverse attività orientate all’innovazione e alla diffusione di standard nazionali anche in attuazione di dispositivi normativi e regolamentari. La Direzione orienta le proprie attività favorendo la capitalizzazione e la diffusione del know-how prodotto e lo sviluppo delle competenze delle risorse umane impiegate a livello centrale e territoriale. Il Responsabile della Direzione Progetti è Agostino Petrangeli.
    Cosimo Antonio Prisciano collabora con il responsabile della Direzione Progetti nella gestione delle attività.

    Al responsabile della Direzione progetti rispondono direttamente sei Aree Progettuali e due Funzioni.
     
  • SERVIZI PER IL LAVORO E REDDITO DI CITTADINANZA
    L’Area Servizi per il Lavoro e il Reddito di Cittadinanza garantisce la pianificazione e l’organizzazione delle attività relative allo sviluppo dei servizi per il lavoro e al reddito di cittadinanza. Interviene sulla organizzazione/riorganizzazione del sistema dei servizi per il lavoro per i diversi target di utenza - compresi i soggetti svantaggiati - sullo sviluppo delle competenze degli operatori, sulla costruzione, il funzionamento e la qualificazione delle reti operative. Indirizza e organizza, raccordandosi con le altre funzioni coinvolte, le azioni di supporto all’implementazione del Reddito di cittadinanza a partire dalla progettazione e pianificazione delle azioni dei navigator, la definizione delle tecniche di azione e lo sviluppo delle competenze degli operatori coinvolti. Supporta a livello nazionale e regionale la progettazione e pianificazione operativa di interventi di politica attiva del lavoro utilizzando principi e tecniche di integrazione e complementarietà di azioni e risorse.
    Il responsabile dell’Area Servizi per il Lavoro e il Reddito di Cittadinanza è Paola Redenta Izzo.
     
  • SERVIZI PER LA TRANSIZIONE SCUOLA LAVORO
    L’Area Servizi per la transizione scuola-lavoro supporta le istituzioni formative (istituti scolastici, università e ITS, enti di formazione professionale/CFP) attraverso modelli operativi e servizi di assistenza tecnica nella progettazione e realizzazione di percorsi di transizione scuola-lavoro per i giovani. Interviene sul rafforzamento e sulla qualificazione dei servizi di orientamento e placement delle istituzioni formative. Opera, per gli ambiti di competenza, in sinergia con le amministrazioni centrali e regionali e in supporto tecnico. All’Area Progettuale “Servizi per la transizione scuola-lavoro” afferisce il progetto “Formazione e Innovazione per l’Occupazione Scuola e Università– FIXO S&U" (cod. 128N).
    Il responsabile dell’Area servizi per la transizione scuola-lavoro è Raffaella Michela Croce.
     
  • INTERVENTI STRAORDINARI A SUPPORTO DEI PROCESSI DI TRASFORMAZIONE E SVILUPPO DELLE AZIENDE E DEI SETTORI
    L’Area interviene nella programmazione e attivazione di interventi di politica attiva rivolti a lavoratori in esubero provenienti da aziende plurilocalizzate e da aziende di rilevanti dimensioni ubicate in una sola Regione e di programmi d’azione a supporto della gestione di processi di sviluppo da parte di grandi aziende e settori. Predispone modelli di servizio e documentazione tecnica per la attivazione e la gestione degli interventi programmati. Elabora, in raccordo con i diversi stakeholder, programmi di azione per il superamento del mismatching fra la domanda e l’offerta di lavoro e la prevenzione di crisi aziendali e settoriali e supporta gli attori istituzionali nella gestione del processo di attivazione dei programmi d’azione elaborati e condivisi. Mette in disponibilità modelli di servizio e documentazione tecnica per l'attivazione e la gestione dei programmi d’azione e degli interventi di politica attiva rivolti a lavoratori in esubero provenienti da aziende di rilevanti dimensioni e da aziende plurilocalizzate. Elabora, in raccordo con i diversi stakeholder, interventi di politica attiva rivolti a lavoratori in esubero provenienti da aziende plurilocalizzate, discusse ai tavoli del Ministero dello Sviluppo Economico, e da aziende di rilevanti dimensioni, ubicate in una sola Regione. Supporta l’attivazione e la gestione degli interventi progettati e condivisi.
    Il responsabile dell’Area servizi per le crisi aziendali è Angelo Irano.
     
  • SERVIZI PER LE POLITICHE DI INTEGRAZIONE
    L’Area Servizi per le Politiche d’Integrazione interviene sulla programmazione e gestione di interventi in grado di migliorare l’accessibilità e la fruibilità di servizi e politiche per il lavoro di target particolarmente svantaggiati. Sostiene e valorizza gli stretti legami esistenti tra politiche migratorie, politiche del lavoro e di sviluppo settoriali, anche nel quadro della cooperazione con i Paesi terzi e con le Comunità straniere in Italia. Favorisce, attraverso l’utilizzo complementare di diverse fonti di finanziamento nazionali e comunitari, il rafforzamento delle misure e dei servizi per il miglioramento dell’occupabilità, l’inserimento socio-lavorativo e l’integrazione dei cittadini migranti in Italia e all’estero. Promuove e realizza progetti in ambito nazionale e nei Paesi di origine attraverso la messa a sistema e la replicabilità di modelli di intervento già sperimentati, anche in assistenza tecnica alla DG Immigrazione del MLPS. All’Area Progettuale “Servizi per le politiche d’integrazione” afferiscono i progetti “PR.Au.D. – Protezione, Autonomia, Dignità dal Lavoro” (cod. 177N), “PUOI – Protezione Unita a Obiettivo integrazione” (cod. 178N), “Programmazione e gestione delle politiche migratorie” (cod. 140N).
    Il responsabile dell’Area servizi per le politiche d’integrazione è Roberto Musella.
     
  • SERVIZI PER LA PARITA' DI GENERE
    L’Area Servizi per la Parità di Genere promuove le politiche attive del lavoro combinate a politiche di crescita in un’ottica di genere, attraverso la realizzazione e la promozione di metodi d’intervento capaci di combinare un aumento della partecipazione delle donne al lavoro con le esigenze di recupero di competitività e redditività aziendale. Opera attraverso misure di politica del lavoro individuali e servizi dedicati per sostenere processi di innovazione organizzativa nelle imprese di piccole e medie dimensioni finalizzati ad attivare soluzioni orarie e organizzative che favoriscono l’equilibrio vita-lavoro e consentano di aumentare la produttività. Un’attenzione specifica è dedicata alla promozione di misure sulla gestione della maternità/paternità sul lavoro.
    Il responsabile dell’Area servizi per la parità di genere è Fabrizio Franceschini.
     
  • SERVIZI DI SUPPORTO TRASVERSALE
    L’Area promuove lo sviluppo e il consolidamento di una rete nazionale con gli attori della domanda per rafforzare il raccordo operativo tra operatori del sistema di istruzione e formazione, dei servizi per il lavoro ed il sistema delle imprese anche con l’obiettivo di seguire l’evoluzione del lavoro che cambia, concorrere a diminuire il mismatching e diffondere le misure di politica attiva con particolare riferimento ai sistemi di dual learning. Indirizza, presidia e gestisce i processi relativi all’aggiornamento, allo sviluppo e alla valorizzazione delle competenze degli operatori dell’azienda e di quelli dei servizi e delle politiche attive del lavoro. Supporta la progettazione e la gestione della piattaforma per la formazione on line, progetta e gestisce la piattaforma per i web seminar, assiste le unità interessate nella realizzazione degli interventi formativi a distanza e progetta l’uso della piattaforma al fine di archiviare il materiale digitalizzato. All’Area Progettuale “Servizi di supporto trasversale” afferisce il progetto “Supportare la comunicazione delle politiche attive del lavoro – COMPA" (cod. 164N).
    Il responsabile dell’Area servizi di supporto trasversale è Agostino Petrangeli.
    Le attività di sviluppo e consolidamento dei rapporti con le imprese sono affidate a Cristina Venuleo. Le attività di sviluppo delle competenze degli operatori sono affidate ad Anna Maria Zuccato. Le attività di e-learning & community sono affidate a Fiorina Ludovisi.
     
  • SISTEMA INFORMATIVO LAVORO

    La Funzione Sistema Informativo Lavoro ha il compito di mettere a disposizione gli strumenti tecnologici di supporto alle azioni mediante la definizione dei requisiti, la progettazione, lo sviluppo, la manutenzione e la gestione delle infrastrutture tecnologiche e dei servizi applicativi per il mercato del lavoro. Progetta, sviluppa, manutiene e gestisce data platform (es. business intelligence, data lake, artificial intelligence) per il mercato del lavoro. Garantisce l’assistenza tecnica di secondo livello agli utenti.
    Il responsabile della Funzione Sistema Informativo Lavoro è Marco Antonelli.

    Sistema informativo Lavoro si articola nei seguenti servizi:
    Progettazione funzionale e sistemi di business intelligence
    Svolge attività di studio dei sistemi informativi nell’ambito del mercato del lavoro finalizzate a migliorare l’efficacia e l’efficienza dei servizi erogati dalle applicazioni e a garantirne l’evoluzione rispetto al progresso delle politiche attive del lavoro. Presidia e svolge le attività di progettazione funzionale delle applicazioni. Coordina e e implementa le attività di progettazione e realizzazione di sistemi informativi di Business Intelligence per la rilevazione, il trattamento e la verifica in itinere del patrimonio dati gestiti attraverso le piattaforme. Garantisce l’assistenza tecnica di secondo livello agli utenti. Il responsabile del servizio Progettazione funzionale e sistemi di business intelligence è Daniela Rotolone.
    Architetture, sviluppo e gestione
    Svolge attività di studio e sviluppo di innovazioni tecnologiche finalizzate a migliorare l’efficacia e l’efficienza dei sistemi applicativi per il mercato del lavoro. Cura la progettazione tecnica, la realizzazione, la manutenzione e la gestione del software applicativo, delle integrazioni dei sistemi con applicazioni e middleware, delle infrastrutture on premise e cloud. Progetta e attua le misure di sicurezza informatica. Il responsabile del servizio Architetture, sviluppo e gestione è Pasquale Mauro.
    Pianificazione e attuazione degli acquisti, delle soluzioni e dei servizi informatici per la funzione SIL
    Sulla base degli obiettivi di realizzazione dei servizi applicativi della funzione, supporta l’individuazione delle soluzioni e dei servizi da acquisire sul mercato, ne cura la pianificazione e le relative istruttorie di acquisizione, sovraintende il corretto svolgimento dei processi di gestione dei rapporti contrattuali. Il responsabile del servizio Pianificazione e attuazione degli acquisti delle soluzioni e dei servizi informatici per la funzione SIL è Giuseppe Bartone.

  • METODOLOGIE
    Ha il compito di fornire le metodologie e gli strumenti di supporto per l’ideazione e l’implementazione degli interventi così come previsti nelle diverse aree progettuali. Supporta le aree progettuali nella definizione dei work flow operativi (modelli di intervento) per la raccolta, capitalizzazione, standardizzazione e diffusione del know-how aziendale anche attraverso il supporto di piattaforme tecnologiche. Cura lo sviluppo, delle metodologie e degli strumenti, garantendone l’omogeneità, la replicabilità e lo sviluppo armonico, e supporta il loro adeguamento e trasferimento sulle linnee di intervento nazionali e territoriali. Effettua test di modelli e strumenti metodologici anche innovativi nei diversi ambiti di intervento. Progetta e fornisce servizi di help desk metodologico ed operativo rivolto agli operatori del territorio. Sviluppa prodotti da veicolare anche attraverso le piattaforme disponibili per un uso del know how aziendale da parte di una platea vasta di soggetti con cui l’azienda intrattiene rapporti di collaborazione e per cui svolge servizi di supporto e assistenza tecnica. Garantisce la raccolta e la sistematizzazione del know-how disponibile anche attraverso l’uso di piattaforme tecnologiche per la gestione della conoscenza. Garantisce in raccordo con la funzione Capitale Umano e relazioni sindacali lo sviluppo delle competenze degli esperti delle diverse aree impegnati nello sviluppo di strumenti e metodologie.
    Il responsabile della Funzione Metodologie è Antonina Marsala.


                                         DIREZIONE TERRITORI
    La Direzione Territori, in coerenza con le linee di indirizzo e gli obiettivi assegnati dal Vertice Aziendale, pianifica, in collaborazione con la Direzione Progetti, e realizza le azioni di politica attiva del lavoro nelle Regioni assicurando il raccordo tra la governance nazionale e regionale. Garantisce la progettazione e l’erogazione dei servizi in adattamento ai fabbisogni specifici delle Regioni e degli utenti. In raccordo con le aree progettuali e le funzioni aziendali, analizza il contesto e intercetta le opportunità di sviluppo di interventi progettuali sul territorio, sviluppa gli interventi a livello territoriale e presidia l’analisi e la risoluzione delle problematiche relative ai diversi ambiti di azione. Monitora le attività e verifica il raggiungimento degli obiettivi in coerenza con i piani territoriali. Supporta la valutazione dei risultati degli interventi e diffonde i risultati prodotti dal territorio. Coordina le unità territoriali che presidiano le azioni sui territori di riferimento, consolida e specializza le professionalità presenti sul territorio e garantisce la flessibilità operativa anche su scala sovraregionale. La Direzione Territori è costituita da Aree Territoriali regionali o interregionali che presidiano le azioni realizzate nelle Regioni.
    Il Responsabile della Direzione Territori è Domenico Bova.
    Antonella De Iuliis collabora con il responsabile della Direzione Territori nella gestione delle attività.
    Giuseppe Timpanaro assicura il coordinamento dei rapporti con le imprese.
    La Direzione territori è suddivisa in 12 Aree territoriali.

  • AREE TERRITORIALI
    Le Aree Territoriali curano le relazioni con le istituzioni regionali e garantiscono la gestione uniforme del servizio nell’ambito dell’area progettuale territoriale. Forniscono assistenza tecnica alle Regioni nella pianificazione delle politiche attive del lavoro e nella predisposizione degli accordi territoriali. Sviluppano e gestiscono il piano operativo regionale, organizzano le attività da svolgere sul territorio e ne monitorano l’andamento individuando eventuali correttivi. Collaborano al processo di progettazione delle iniziative progettuali, ne valorizzano la dimensione territoriale garantendo l’integrazione con le politiche del lavoro regionali e individuando le istituzioni e gli stakeholder locali per la loro realizzazione. Sviluppano e coordinano le azioni dei progetti a livello territoriale, garantendo il raccordo tra le funzioni interne nazionali e quelle operanti sui territori di riferimento. Organizzano e gestiscono la formazione territoriale, in collaborazione con le Aree progettuali e con la Funzione Metodologie e l’Area Servizi di supporto trasversale. Coordinano le attività operative sul territorio, assegnano attività e obiettivi, monitorano e valutano i team progettuali territoriali che si occupano di implementare le attività sul campo attraverso lo scheduling operativo territoriale, l’analisi del contesto di riferimento, le analisi e le relazioni con la rete degli stakeholder locali, l’assistenza tecnica ai Centri per l’Impiego e agli altri attori locali del mercato del lavoro. Gestiscono le attività correnti e le attività amministrative delle sedi territoriali.

    PIEMONTE E VALLE D'AOSTA
    Il responsabile dell’Area territoriale Piemonte e Val D’Aosta è Paolo Marin.
    LIGURIA
    Il responsabile dell’Area territoriale Liguria è Marella Botto.
    LOMBARDIA
    Il responsabile dell’Area territoriale Lombardia è Giovanna Gorini.
    FRIULI VENEZIA GIULIA e TRENTINO ALTO ADIGE
    Il responsabile dell’Area territoriale Friuli Venezia Giulia, Veneto e Trentino Alto Adige è Luca Meneguzzo.
    EMILIA ROMAGNA
    Il responsabile dell’Area territoriale Emilia Romagna è Riccardo Giordani.
    TOSCANA e UMBRIA
    Il responsabile dell’Area territoriale Toscana e Umbria è Gianpiero Maggio.
    ABRUZZO, MARCHE e MOLISE
    Il responsabile dell’Area territoriale Abruzzo, Marche e Molise è Piero Brandimarte.
    LAZIO
    Il responsabile dell’Area territoriale Lazio è Ilaria Castiglione.
    CAMPANIA e CALABRIA
    Il responsabile dell’Area territoriale Campania e Calabria è Michele Raccuglia.
    BASILICATA e PUGLIA
    Il responsabile dell’Area territoriale Basilicata e Puglia è Angelo Silvestri.
    SICILIA
    Il responsabile dell’Area territoriale Sicilia è Patrizia Agata Caudullo.
    SARDEGNA
    Il responsabile dell’Area territoriale Sardegna è Paolo Moser.

                                  DIREZIONE STUDI E RICERCHE
    La Direzione Studi e Ricerche svolge attività di ricerca avanzata nel campo dell’analisi del mercato del lavoro e delle politiche attive e cura gli adempimenti e i flussi di dati necessari ad assicurare l’adesione di ANPAL Servizi al Sistema Statistico Nazionale, garantendo il necessario supporto alla Direzione Progetti e alla Direzione Territori.
    Il responsabile della Direzione Studi e Ricerche è Maurizio Sorcioni.

    La Direzione Studi e Ricerche è articolata in tre Funzioni:

  • APPLICAZIONI DI DATA SCIENCE
    Implementa la ricerca avanzata nel campo dell’analisi del mercato del lavoro e dello sviluppo locale. Sviluppa modelli e algoritmi per il trattamento dei “Big data” e l’analisi georeferenziata del mercato del lavoro. Cura le attività di analisi per target e per ambito socio economico. Studia soluzioni metodologiche per il trattamento dei dati.
    Gestisce l’ufficio di statistica SISTAN seguendo le attività previste dal Sistema Statistico Nazionale e collaborando a tutte le attività di ricerca con altre istituzioni SISTAN. Realizza ricerche operative (operational research). Promuove programmi di ricerca con partner accademici istituzionali ed enti di ricerca e svolge attività di formazione sui temi della data science. Il responsabile dell’unità organizzativa Applicazioni di Data Science è Leopoldo Mondauto.

  • BENCHMARKING NAZIONALE E INTERNAZIONALE
    Rileva e analizza i modelli di intervento e le buone prassi sulle politiche attive a livello regionale, nazionale ed internazionale. Analizza i sistemi di incentivo regionale e nazionale e monitora i programmi europei sulle tematiche di interesse. Monitora i diversi progetti europei riservati alle istituzioni. Realizza rapporti di benchmarking internazionale su modelli di intervento nei paesi UE ed extra UE. Il responsabile della Funzione Benchmarking nazionale ed internazionale è Marina Da Forno.

  • MONITORAGGIO E VALUTAZIONE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO
    Elabora e propone indicatori e modelli per il monitoraggio e la valutazione delle politiche del lavoro e dei livelli essenziali delle prestazioni incluso il monitoraggio periodico del bacino residuo dei LSU. Realizza analisi sugli effetti delle politiche attive del lavoro a livello territoriale. Sviluppa modelli di valutazione delle politiche attive del lavoro a livello nazionale e regionale. Conduce analisi dei dati per il posizionamento dei servizi offerti ed il rafforzamento dell’immagine aziendale. Realizza studi sul posizionamento del brand aziendale. Analizza il grado di soddisfazione degli utenti in merito all’accessibilità ed alla conoscenza delle politiche per il lavoro. Il responsabile della Funzione Monitoraggio e valutazione politiche attive del lavoro è Davide Scialotti.

 

Responsabile dei dati e dell'aggiornamento:
Direzione Risorse Umane e Sistemi Informativi

Ultimo aggiornamento:
1 agosto 2019