Back

ANPAL Servizi: indagine di mercato per l’affidamento del servizio di Certificazione delle Rinunce

ANPAL Servizi: indagine di mercato per l’affidamento del servizio di Certificazione delle Rinunce
Data Chiusura: ore 10 del 18/05/2020

ANPAL Servizi S.p.A.
AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO

Avviso esplorativo di indagine di mercato ai sensi delle vigenti Linee Guida ANAC n. 4 per l’acquisizione di Manifestazioni di Interesse a partecipare alla successiva procedura ex art. 36, comma 2, lett. b) del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i., finalizzata all’affidamento del servizio di Certificazione delle Rinunce ex art. 2113 CC da affidare ad una Commissione di Certificazione ex art. 76 del D.Lgs. n. 276/2003 e s.m.i.. Qualora, a seguito della conclusione della presente Indagine di Mercato, la Stazione Appaltante abbia ricevuto un’unica manifestazione di interesse si potrà procedere con un affidamento diretto, previa richiesta di un’offerta economica e della verifica di tutti i requisiti nei termini di legge.

ANPAL Servizi S.p.A. si riserva di non procedere all’indizione della procedura per l’affidamento del servizio, ovvero di avviare una diversa procedura e/o sospendere, modificare o annullare, in tutto o in parte, la presente Indagine di Mercato, con atto motivato.

L’eventuale procedura si svolgerà tramite la Piattaforma Telematica “Net4Market”; trattandosi di un servizio standardizzato e regolamentato per legge l’aggiudicazione avverrà sulla base del criterio del minor prezzo, ai sensi dell’art. 95, co. 4, lett. b) del D.Lgs. n. 50/2016 e s.m.i..
Si forniscono di seguito le informazioni utili per la presentazione della Manifestazione di Interesse, che costituiscono elementi a base della documentazione della successiva procedura.

1. PREMESSA
ANPAL Servizi S.p.A. (di seguito anche la «Stazione Appaltante» o «Società») è una società interamente partecipata dall’Agenzia per le Politiche Attive per il Lavoro (ANPAL), soggetta al controllo analogo dell’Agenzia stessa (in house) in virtù di apposito dettato normativo.

L’ANPAL Servizi S.p.A. ha concordato, con l’Accordo sottoscritto in data 13 febbraio 2020 con le Parti Sociali, un piano di assunzione a tempo indeterminato dei lavoratori in possesso di determinati requisiti, condizionando però l’assunzione alla sottoscrizione di una rinuncia, sottoscritta in sede protetta, ad ogni eventuale pretesa relativa al pregresso rapporto di lavoro.
Il fabbisogno della Stazione Appaltante è determinato dalle attuali contingenze legate all’emergenza COVID-19 e alle misure restrittive per il contenimento del contagio per cui risulta fortemente limitata la possibilità di accedere ai servizi erogati dalle ITL e, pertanto, rende necessario l’affidamento del servizio oggetto di gara a una Commissione di Certificazione che consenta lo svolgimento delle attività richieste, principalmente da remoto tramite strumenti telematici, oltre che in presenza presso la propria sede, non appena possibile.

Con il presente Avviso, la Stazione Appaltante promuove una Indagine di Mercato, preordinata a conoscere le Manifestazioni di Interesse di Operatori Economici a presentare un’offerta.
Tale fase consente alla Stazione Appaltante di delineare un quadro chiaro e completo del mercato di riferimento, senza che ciò possa ingenerare negli Operatori alcuna aspettativa sul successivo invito alla procedura.
Dal presente Avviso non consegue, dunque, in capo alla Società alcun formale obbligo di dare seguito alle candidature che saranno presentate dagli Operatori Economici, né alcuno speculare interesse, diritto o situazione soggettiva di sorta, in capo agli Operatori proponenti la candidatura, a che l’Amministrazione traduca gli esiti dell’Indagine di Mercato in una successiva procedura per l’affidamento dei servizi.
Ai sensi dell’art. 31 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i. il RUP è la dottoressa Annamaria Cimino, Responsabile della Funzione Approvvigionamenti, Logistica e Servizi Interni.

2. OGGETTO E MODALITÀ DI ESECUZIONE DEL SERVIZIO
Oggetto della presente Indagine di Mercato è l’affidamento del servizio di Certificazione delle Rinunce ex art. 2113 del CC (art. 82 D.Lgs. 276/2003 e s.m.i.) da affidare ad una Commissione di Certificazione ex art. 76 del D.Lgs., per un massimo di 600 persone (minimo 85).
L’Operatore Economico si impegna a mettere a disposizione della Società una Commissioni di Certificazione dinanzi alla quale verranno sottoscritte le rinunce.
Su richiesta della Stazione Appaltante, anche tenuto conto dell’emergenza sanitaria nazionale, l’Operatore Economico si impegna a rendere la prestazione con modalità da remoto nonché a garantire la ripresa delle attività in presenza, presso la propria sede in Roma, non appena possibile.
L’Operatore Economico dovrà essere dotato di una procedura che consenta la sottoscrizione della rinuncia anche da parte del lavoratore che non disponga della firma digitale.
Entro 3 (tre) giorni dalla sottoscrizione del contratto, l’Operatore Economico aggiudicatario si impegna a concordare con la Stazione Appaltante un calendario con l’indicazione delle date e degli orari per le sessioni di Giugno, Luglio e Settembre 2020.
Per tale periodo è richiesta una disponibilità mensile minima di 8 giornate per un massimo di 85 rinunce per l’intero periodo.
Per le eventuali ulteriori sessioni, condizionate a successive esigenze della Stazione Appaltante, l’Operatore Economico aggiudicatario si impegna a concordare un calendario che garantisca l’esecuzione del servizio (fino a un max di 515 rinunce) entro e non oltre 60 giorni lavorativi dalla richiesta.
Su richiesta della Stazione Appaltante, l’Operatore Economico aggiudicatario si impegna a effettuate riunioni simultanee da remoto, fino a un massimo di 4 partecipanti, nella stessa data e ora. L’Operatore Economico aggiudicatario si impegna a effettuare - per ogni giornata - fino a un massimo di 16 rinunce da remoto.

3. DURATA E VALORE PRESUNTO DELL’AFFIDAMENTO
La durata prevista per l’affidamento è pari a 12 mesi.
L’importo a base d’asta è pari a € 78.000,00 (settantottomila/00) al netto di IVA e altri eventuali oneri per 600 rinunce. Tale importo è stato calcolato considerando un costo per singola rinuncia pari a € 130,00 (centotrenta/00).

La Stazione Appaltante garantisce 85 rinunce. Le stesse dovranno essere certificate nei mesi di Giugno, Luglio e Settembre 2020. L’Aggiudicatario non avrà nulla a pretendere rispetto alle successive 515 rinunce, eventuali e non garantite, che saranno pianificate come descritto all’articolo precedente.
Qualora nell’arco temporale di durata ed efficacia del contratto avente ad oggetto la fornitura dei servizi di cui al presente avviso, sia attivata una o più Convenzioni CONSIP, ai sensi dell’art.26 della Legge 23 dicembre 1999, n. 488 e s.m.i., che prevedano condizioni più vantaggiose per la Stazione Appaltante rispetto a quella offerta dall’aggiudicatario è facoltà della Stazione Appaltante richiedere l’adeguamento dei prezzi a quelli della convenzione CONSIP o recedere insindacabilmente dal/dai contratto/i.
La presente Indagine di Mercato viene pubblicata in periodo di piena emergenza COVID–19 nel corso della quale gli Ispettorati Territoriali del Lavoro non possono garantire l’operatività dei servizi oggetto della presente fornitura nei tempi e nelle quantità necessarie alla Stazione Appaltante. Qualora nell’arco temporale di durata ed efficacia del contratto fosse possibile accedere al Servizio pubblico in tempi coerenti con le necessità della Stazione Appaltante, questa si riserva la facoltà di concludere il contratto, prima della scadenza naturale.

4. OPERATORI ECONOMICI AMMESSI
L’Operatore Economico dovrà essere abilitato all’erogazione del servizio di cui all’art.76 della D.Lgs. 276 del 2003 e s.m.i. e essere in possesso del provvedimento di abilitazione allo svolgimento delle attività di certificazione dei contratti di lavoro ai sensi del D.Lgs. 276/03 e s.m.i.. Gli Operatori Economici dovranno avere sede a Roma poiché come indicato all’art. 77 del D.Lgs. N. 276 del 2003: “Nel caso in cui le parti intendano presentare l'istanza di avvio della procedura di certificazione presso le commissioni di cui all'articolo 76, comma 1, lettera b), le parti stesse devono rivolgersi alla commissione nella cui circoscrizione si trova l'azienda o una sua dipendenza alla quale sarà addetto il lavoratore. Nel caso in cui le parti intendano presentare l'istanza di avvio della procedura di certificazione alle commissioni istituite a iniziativa degli enti bilaterali, esse devono rivolgersi alle commissioni costituite dalle rispettive associazioni dei datori e dei prestatori di lavoro.”
Non sono ammessi a partecipare gli Operatori che si trovino, a causa di atti compiuti o omessi prima o nel corso della procedura, in una delle situazioni di cui all’art. 80 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.. Inoltre, gli Operatori Economici non devono essere stati destinatari di provvedimenti di sospensione o interdittivi di cui all’articolo 14 del D.Lgs. n. 81/2008 e s.m.i.

5. REQUISITI DI PARTECIPAZIONE
Gli operatori economici che intendano partecipare, devono possedere i seguenti requisiti:
a) di idoneità professionale, ai sensi dell’art. 83, comma 1, lettera a) D.LGS. 50/2016 e s.m.i.:
- di cui all’allegato XVII del D.Lgs. n. 81/2008 e, in particolare:
  a. il possesso del documento di valutazione dei rischi di cui all’articolo 17, comma 1, lettera a) o autocertificazione di cui all’articolo 29, comma 5, del D.Lgs. n. 81/08 e s.m.i.;
b. il nome del responsabile del servizio di prevenzione e protezione, degli incaricati dell’attuazione delle misure di prevenzione incendi e lotta antincendio, di evacuazione, di primo soccorso e gestione dell’emergenza, del medico competente quando necessario.
b) di capacità tecnico professionale, ai sensi dell’art. 83, comma 1), lett c), D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.:
- garantire lo svolgimento del servizio in oggetto da parte della Commissione di Certificazione da remoto tramite una procedura telematica, oltre che in presenza;
- aver svolto nell’ultimo triennio servizi analoghi a quelli oggetto dell’affidamento (almeno 50 servizi da remoto).

6. MODALITÀ E TERMINE DI TRASMISSIONE DELLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE
Gli Operatori del mercato interessati sono invitati a far pervenire la propria disponibilità, compilando e firmando digitalmente il documento “Manifestazione di interesse e dichiarazione sostitutiva (ALL. 1)”. Il documento firmato digitalmente dovrà essere inviato tramite PEC all’indirizzo protocollo@pec.anpalservizi.it entro e non oltre le ore 10 del 18/05/2020.
Non saranno presi in considerazione, ai fini della selezione, gli Operatori che avranno presentato la propria Manifestazione di Interesse oltre il termine sopra indicato e con modalità diverse da quelle prescritte nel presente Avviso.

7. MODALITÀ DI CONTATTO CON LA STAZIONE APPALTANTE
Eventuali richieste di informazioni e di chiarimenti sul presente Avviso dovranno essere inviate all’indirizzo ufficiogaresottosoglia@anpalservizi.it entro le ore 10 del giorno 11/05/2020.
Non sono ammessi chiarimenti telefonici. Non saranno fornite risposte ai quesiti pervenuti successivamente al termine sopra indicato.

8. TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI
In relazione ai dati personali il cui conferimento è richiesto ai fini della indagine di mercato, si precisa che:

  • il titolare del trattamento è ANPAL Servizi S.p.A. con sede in Roma, Via Guidubaldo del Monte n. 60. Responsabile per la Protezione dei Dati Personali di ANPAL Servizi è Giuseppe Bartone, a cui gli interessati possono rivolgersi scrivendo a rpd@anpalservizi.it per richiedere l’esercizio dei diritti previsti dal Regolamento (UE) 2016/679 (aggiornamento, modifica, minimizzazione. Eventuale richiesta di cancellazione potrà essere soddisfatta solo una volta esperite tutte le fasi di selezione, di eventuale contenzioso e di verifiche amministrative contabili;
  • la partecipazione all’indagine di mercato comporta l’autorizzazione al trattamento dei dati conferiti;
  • il trattamento dei dati avviene ai soli fini dello svolgimento della procedura selettiva anche per le fasi successive all’indagine di mercato, nonché i procedimenti amministrativi e giurisdizionali conseguenti, nel rispetto del segreto aziendale e industriale;
  • i dati sono trattati dagli incaricati autorizzati dal titolare e potranno poi essere utilizzati per l’esecuzione della procedura negoziata successiva;
  • i dati acquisiti nella procedura selettiva saranno conservati da ANPAL Servizi per almeno 10 anni. Concluse tutte le attività di verifica amministrativo-contabile e decorsi i tempi di legge per la conservazione della documentazione amministrativa, i dati saranno distrutti;
  • i dati dei partecipanti potranno essere oggetto di comunicazione nel caso di richieste degli interessati motivate e ritenute legittime dalla Società.

L’Operatore Economico è consapevole che l’esecuzione del contratto potrebbe comportare la conoscenza di dati e informazioni sensibili e/o riservate di titolarità dell’ANPAL Servizi o dell’utenza pubblica che fruisce dei servizi della medesima. L’Operatore Economico si impegna, dunque, a mantenere il massimo riserbo e segreto sui dati e le informazioni di cui dovesse venire a conoscenza per effetto o semplicemente in occasione dell’esecuzione del proprio incarico, a non divulgarli in qualsiasi modo o forma, e a non farne oggetto di utilizzazione a qualsiasi titolo per scopi diversi da quelli strettamente necessari per l’esecuzione del contratto.
L’Operatore Economico sarà responsabile per l’esatta osservanza di tali obblighi di riservatezza e segreto da parte dei propri dipendenti, consulenti e collaboratori.

9. ORGANISMO RESPONSABILE DELLA PROCEDURA DI RICORSO
Avverso eventuali provvedimenti derivanti dall’interpretazione del presente Avviso è ammesso ricorso presso il Tribunale Amministrativo della Regione Lazio, entro e non oltre 30 (trenta) giorni dalla data di pubblicazione sul sito della stazione appaltante www.anpalservizi.it.

Condividi l'articolo