Back

POR Molise 2021-2027

Programmazione Piani Operativi Regionali 12.May.2021
Molise: seminario sulle principali novità dei regolamenti e sull’avvio delle attività partenariali per la Programmazione FESR e FSE 2021-2027
Il Presidente Toma ‘stringere un nuovo patto sociale per il futuro’
POR Molise

Un ampio partenariato che garantisca la piena rappresentatività del territorio all’interno del processo di governance dei fondi europei; un lavoro sinergico tra autorità pubbliche, parti economiche e sociali e organismi della società civile a livello nazionale, regionale e locale; un percorso orientato alla partecipazione e alla trasparenza che parta dalla rilevazione della posizione del partenariato rispetto alle priorità di investimento, ai risultati attesi e alle azioni su cui concentrare le risorse finanziarie del nuovo POR.

Obiettivi che significano maggiori fondi rispetto al passato; confronto partenariale attivo e propositivo, indispensabile per non sbagliare e fare strategie giuste, adeguate, in grado di dare risposte al territorio; adeguamento della macchina amministrativa per accelerare, sburocratizzare, spendere velocemente e bene le risorse; occasione storica per la coincidenza di una pluralità di fondi e occasioni di ripartenza dopo la pandemia per territori come il Molise; fondamentali le politiche e le azioni di ricerca e innovazione.

Sono questi i temi intorno ai quali ruota la nuova programmazione dei fondi europei presentati dal Governatore Donato Toma, elencati in apertura dei lavori del seminario “La programmazione del Por Molise 2021-2027: principali novità dei regolamenti e avvio della consultazione partenariale”.  L'evento si è svolto in modalità a distanza lunedì 10 maggio.

Dopo i saluti istituzionali, sono intervenuti l’Autorità di gestione del Programma Operativo Regionale, Mariolga Mogavero, il Direttore di Sviluppo Italia Molise, Renato D’Alessandro, oltre agli esperti Paolo Strangis, Mariangela Cristofaro, Carmine Brescia e Sergio Vasarri che hanno approfondito gli aspetti connessi alla transizione digitale, ecologica e ai diritti sociali. 

I lavori sono stati moderati da Alessando Vaccari, capo ufficio stampa di ANPAL Servizi.

Condividi l'articolo