Sostenere

Sostenere la persona durante l’intero arco della vita lavorativa è ormai necessario. I mutamenti di ordine economico e sociale richiedono strategie di apprendimento permanente e servizi per il lavoro personalizzati e adeguati a un contesto in continua evoluzione. 
Le nuove tecnologie producono una costante trasformazione delle realtà lavorative, dei modelli e delle tecniche di produzione, rendendo essenziale l’acquisizione di sempre nuove conoscenze e competenze.

Centrale è il ruolo dei servizi per l’impiego, chiamati ad accompagnare questo cambiamento culturale sostenendo l’individuo sia nella fase di ricerca di un’occupazione, sia nella fase di riqualificazione necessaria a consentire un nuovo ingresso nel mercato del lavoro.
Anpal contribuisce al raggiungimento di questi obiettivi – in stretta collaborazione con le Regioni - attraverso azioni che rafforzano i servizi per il lavoro, l’elaborazione e la diffusione di metodologie per innalzare la qualità delle prestazioni rivolte alla persona e, per ciò che riguarda il Reddito di Cittadinanza, mediante il supporto dei Navigator agli operatori dei centri per l’impiego.
 

  • Navigator per il Reddito di Cittadinanza

Il Navigator è la figura centrale dell’assistenza tecnica ai Centri per l’Impiego (Cpi) nell’ambito del percorso personalizzato per l’inserimento lavorativo del beneficiario del Reddito di Cittadinanza.
Anpal Servizi ha selezionato, contrattualizzato e formato oltre 2400 Navigator che – a partire da inizio settembre del 2019 – hanno cominciato a collaborare con gli operatori dei Cpi sull’intero territorio nazionale.
Il loro compito è quello di accompagnare il beneficiario a trovare la sua opportunità di inserimento nel mondo del lavoro attraverso la metodologia del case management, adottando gli strumenti della Data Science che consentono di estrarre le soluzioni migliori per il singolo individuo.
I Navigator – in particolare – offrono supporto agli operatori dei Cpi sin dalla fase di convocazione del beneficiario fino alla fase di gestione dell’offerta congrua, con particolare riguardo allo sviluppo di adeguate strategie per l’attuazione del piano personalizzato previsto nel Patto per il lavoro.

 

  • Rafforzamento dei servizi per il lavoro

Anpal Servizi è impegnata da anni sul fronte del rafforzamento dei Servizi per il lavoro che operano sul territorio, in particolare con la formazione degli operatori dei Centri per l’impiego e l’elaborazione e la diffusione di modelli per migliorare le azioni di politica attiva rivolte alle persone.
Nel primo caso – ad esempio – supporta la progettazione e la realizzazione di percorsi di sviluppo professionale e la certificazione delle competenze dei responsabili e degli operatori dei Cpi.
Per ciò che riguarda le metodologie, predispone strumenti per la gestione dei servizi rivolti sia all’offerta che alla domanda di lavoro. 
Anpal Servizi definisce inoltre modelli di intervento e soluzioni organizzative per migliorare e qualificare i servizi e gli interventi rivolti a soggetti svantaggiati come migranti e disabili

 

  • Supporto alle politiche migratorie
Anpal Servizi assiste la Direzione Generale dell’immigrazione e delle politiche di integrazione del Ministero del Lavoro con l’obiettivo di gestire la mobilità internazionale del lavoro e qualificare i lavoratori immigrati attraverso il consolidamento del sistema di relazioni con i Paesi d’origine. 
Due gli ambiti specifici d’intervento:
  • azioni di sostegno alle politiche per l’immigrazione e per la cooperazione internazionale con Paesi terzi;
  • azioni di approfondimento conoscitivo e di diffusione di dati sulla presenza e le caratteristiche delle comunità straniere in Italia.
Anpal Servizi – inoltre - elabora soluzioni organizzative, metodologie e strumenti a supporto degli operatori dei centri per l’impiego per migliorare la presa in carico dei migranti e qualificare i servizi per il lavoro a loro rivolti.