Gestire i tempi di vita e di lavoro

La risposta per aumentare la partecipazione di donne e giovani al mercato del lavoro 

La leva per recuperare produttività e redditività per le aziende

 

L’area GepOp di Anpal Servizi promuove politiche del lavoro finalizzate a contrastare la bassa occupazione femminile, fortemente condizionata dalla gestione dei carichi di cura familiari. 
 
La Commissione Europea su questo tema sta sollecitando tutti gli Stati membri - e in particolare l’Italia - a sviluppare misure volte a favorire la piena condivisione della responsabilità delle cure, per sostenere in questo modo una maggiore equità nell’uso del tempo di vita e di lavoro tra uomini e donne e per beneficiarie delle ricadute positive in termini di:
 
  • partecipazione femminile al mercato del lavoro
  • crescita economica
  • riduzione del rischio di povertà dei bambini e delle famiglie 
 
Entrambi, uomini e donne, presenti nella vita e nel lavoro - Guarda l'intervista alla Presidente della Commissione UE, Ursula Von der Leyen 
 
 
Come cambiano i modelli di vita e di lavoro 
 
 
 
Alcuni numeri sul ritardo nella partecipazione al lavoro delle donne 
 
 
 
Seguendo le indicazioni europee l’area GepOp di Anpal Servizi sta lavorando su due fronti.
 
 
1 - Servizi per il lavoro più moderni e capaci di cogliere le sfide dell’evoluzione sui modelli di vita e di lavoro 
Siamo impegnate nello sviluppo di percorsi formativi e iniziative sperimentali presso i servizi pubblici e privati del lavoro, per ampliare la tipologia e la qualità delle prestazioni offerte agli utenti, donne e uomini, giovani e meno giovani che oltre a cercare una collocazione professionale e lavorativa adeguata hanno sempre più l’esigenza di gestire meglio i tempi di vita e di lavoro per realizzarsi, ed essere presenti in famiglia e nel lavoro. 
 
Cosa stiamo facendo 
 
  • Abbiamo sviluppato i moduli formativi dedicati alla conciliazione vita lavoro nei percorsi ForPlus destinati agli operatori dei servizi per l’impiego che Anpal Servizi sta promuovendo in accordo con le Regioni su tutto il territorio nazionale. 
  • Stiamo progettando, insieme ad alcune Regioni, la sperimentazione di nuovi strumenti e servizi presso i centri per l’impiego per favorire l’inserimento e il reinserimento delle donne nel mercato del lavoro, anche in continuità con la sperimentazione EQW&L di Anpal (Guarda l'intervista a Chiara Giorio, coordinatrice del progetto per Anpal) 
  • Stiamo contribuendo allo sviluppo di percorsi formativi e laboratoriali personalizzati per gli operatori del mercato del lavoro privati (autorizzati e accreditati) sui temi della gestione dell’utenza sul versante dell’equilibrio dei tempi di vita e di lavoro.
 
 
2 - Combinare produttività ed equilibrio vita lavoro nelle imprese
Siamo impegnate nel sostenere e accompagnare le aziende, soprattutto piccole e medie, a introdurre schemi orari flessibili che permettano di recuperare produttività, competitività e redditività migliorando allo stesso tempo la gestione dei tempi di vita e di lavoro delle donne e degli uomini che lavarono nell’azienda. 
 
Cosa stiamo facendo 
 
  • Sono attivi i laboratori formativi in modalità blended per le aziende e per i consulenti aziendali. 
  • Stiamo raccogliendo storie e pratiche di aziende da diffondere e valorizzare.
 
 
Clicca qui per approfondire e chiedere di partecipare