Indietro

Fabbisogni professionali

Fabbisogni professionali 11.nov.2019
Sistema Excelsior: 348 mila assunzioni previste a novembre. Cresce la domanda di laureati: +5 mila
Difficoltà di reperimento al 31%. Le imprese domandano più lavoratori nelle costruzioni, ma faticano a reclutare giovani specialisti in scienze informatiche, fisiche e chimiche

Sono 1.106.790 le assunzioni previste nei prossimi tre mesi, 348.710 delle quali a novembre. Di queste il 30% riguarda i giovani. Il 14% di tutte le imprese prevede di fare almeno un'assunzione entro la fine del mese. È quanto emerge dall'ultimo bollettino del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere in collaborazione con Anpal sulla base della rilevazione periodica, effettuata dal Sistema delle Camere di commercio, dei programmi occupazionali delle imprese con dipendenti dell’industria e dei servizi.

Rispetto allo scorso anno, a novembre si è registrata una diminuzione dei contratti programmati di 5 mila unità.
In calo tendenziale la domanda di lavoro nell’industria meccanica ed elettronica (2300 contratti in meno), mentre si è registrato un incremento nelle costruzioni (+2700). Flessione nel commercio (-0,3%) e nei servizi ICT (-10,4%), mentre è aumentata la domanda attesa nei servizi di supporto alle imprese, quali i servizi professionali, scientifici e tecnici, ricerca e sviluppo, consulenza gestione (+23,5%)

Le professioni più richieste a ottobre sono quelle di addetti nelle attività di ristorazione (39.900 assunzioni previste) e addetti alle vendite (36.680), mentre le imprese trovano particolare difficoltà nel reperire giovani specialisti in scienze informatiche, fisiche e chimiche (67%).
Nel 44% dei casi al lavoratore viene proposto un contratto di tipo dipendente a tempo determinato.
 
Leggi il bollettino del Sistema informativo Excelsior di novembre
Leggi il comunicato stampa di Unioncamere

 

Condividi l'articolo