Indietro

Reddito di cittadinanza

Reddito di cittadinanza 16.lug.2020
Nota Anpal: proseguono le attivazioni dei beneficiari del reddito di cittadinanza, ad aprile 10.974 presi in carico
Nuovi dati sul reddito di cittadinanza: Inps aggiorna l’Osservatorio sui percettori, Anpal pubblica i dati sulle attivazioni

Non si fermano le politiche attive e i servizi per l’impiego malgrado l’emergenza sanitaria e la sospensione della condizionalità per i beneficiari del reddito di cittadinanza, che in questo periodo non sono tenuti a recarsi nei centri per l’impiego a seguire un percorso di reinserimento sociale e lavorativo.

Secondo la nota 2/2020 di Anpal, che ricostruisce a livello aggregato l’evoluzione del percorso di attivazione dei beneficiari del reddito di cittadinanza sulla base dei dati estratti dal database Anpal, al 1° maggio sono stati sottoscritti 875.887 patti di servizio, 56.758 ad aprile. I presi in carico sono 376.552, cioè il 43%: ad aprile 10.974. I beneficiari che stanno svolgendo un tirocinio sono 2603 al primo maggio.

Si tratta di soggetti che presentano basse probabilità di accesso all’occupazione. Lo dimostra l’Indice di profiling, che varia da 0,826 per il Nord Est a 0,903 per le Isole, dove è maggiore la distanza dal mercato del lavoro.

Per quanto riguarda i dati sul numero dei percettori, sono usciti anche i dati dell'Osservatorio Inps su reddito e pensione di cittadinanza relativi al periodo aprile 2019-giugno 2020, basato sulle domande trasmesse all’Istituto dai Caf, dai Patronati e dalle Poste Italiane.

In questo periodo i nuclei familiari che hanno presentato una domanda di reddito o pensione di cittadinanza all’Inps sono risultati 2.013.502: le domande accolte sono state 1.368.911 (67,9%). La differenza è composta da 147.843 domande decadute, 135.017 in lavorazione, 509.574 respinte.

Al netto di quelli decaduti dal diritto, sono 1.089.760 i nuclei percettori di reddito di cittadinanza, con 2.752.201 persone coinvolte, di cui 2.372.809 cittadini italiani, 115.565 europei, 230.132 extracomunitari in possesso di permesso di soggiorno UE, 33.695 familiari delle precedenti categorie.


L'importo mensile medio è 521 euro. La regione con il maggior numero di nuclei percettori di reddito di cittadinanza è la Campania (228.800 nuclei), seguita dalla Sicilia (202.656), dalla Puglia (102.589) e dal Lazio (98.454). In queste quattro regioni risiede il 58,04 % dei nuclei beneficiari.

 

Nota Anpal n. 2/2020
Allegato statistico
Osservatorio Inps su reddito e pensione di cittadinanza (maggio) pdf
Osservatorio Inps su reddito e pensione di cittadinanza (maggio) xls.

 

Condividi l'articolo