Indietro

Sicilia: pubblicate due buone prassi di alternanza/pcto

Buone prassi 30.apr.2021
Sicilia: pubblicate due buone prassi di alternanza/pcto
La raccolta e pubblicazione delle buone prassi è un'attività curata sul territorio da Anpal Servizi
Ingegneria navale

Tra le attività svolte da Anpal Servizi sul territorio nazionale, un ruolo importante ha la raccolta e pubblicazione delle buone prassi dei percorsi di alternanza/pcto realizzate dagli istituti scolastici.
Lungi dall'essere un semplice atto amministrativo, la raccolta è un’azione complessa di analisi e valutazione dell’esperienza, a cui segue la redazione di un documento finale secondo gli standard definiti dai criteri individuati per le buone prassi di alternanza. Questo, oltre a dare lustro a una scuola per l'efficacia dell'intervento, costituisce il punto di partenza per poter replicare l'iniziativa. 

La descrizione di due percorsi di alternanza svoltisi in Sicilia consentirà di illustrare meglio l'idea.

Il primo, realizzato dall’Istituto d’Istruzione Superiore “E. Fermi – F. Eredia” di Catania in collaborazione con l’Arsenale Militare Marittimo di Augusta, ha dato la possibilità agli studenti del settore professionale “impianti civili ed industriali” di sperimentare il lavoro sul campo, testando e lavorando sugli impianti dell’Arsenale, sui propulsori navali, nelle sale motori delle officine, nei bacini di carenaggio e anche a bordo delle navi. 
L'esperienza ha consentito agli studenti di sperimentare il lavoro in team, cooperando sia con ragazzi provenienti da un diverso indirizzo, sia con gli operatori dell'arsenale. Hanno potuto inoltre acquisire abilità e competenze operative in campo meccanico, elettrico e termoidraulico attinenti al loro specifico indirizzo di studio, migliorare l'uso dell’inglese e dell’inglese tecnico e approfondire l'attività di monitoraggio del lavoro svolto.

Il secondo percorso ha avuto come obiettivo quello di riqualificare, da un punto di vista estetico, uno degli spazi dei reparti di Pediatria dell’ARNAS-Civico di Palermo, attraverso la realizzazione di quindici tele (70x100 cm.) dipinte dagli allievi del Liceo Artistico Catalano, a cui è seguita la donazione di quattro albi illustrati, ideati dagli studenti e destinati alla piccola biblioteca dell’ospedale. Gli albi contengono racconti di momenti di difficoltà fisica e morale dei protagonisti, risolti dall'aiuto esterno di un medico.  
La partnership con l’ospedale di Palermo ha rappresentato un elemento di grande stimolo per gli studenti coinvolti, che hanno attinto alle abilità acquisite nelle discipline artistiche per ideare un progetto dal grande valore etico e sociale, il cui risultato è andato a beneficio dei piccoli ospiti del nosocomio.

Ogni buona prassi è corredata di una specifica scheda informativa particolarmente dettagliata, pubblicata nel Repository aziendale di Anpal Servizi, a disposizione degli altri istituti scolastici che la volessero consultare. Per ottenere una copia della scheda è sufficiente farne richiesta a buoneprassiscuola@anpalservizi.it

Condividi l'articolo