Indietro

Bologna: 15 docenti formati su orientamento da Anpal Servizi

Transizione scuola-lavoro 19.apr.2021
Bologna: 15 docenti formati sull’orientamento da Anpal Servizi
Il corso – organizzato in collaborazione con Città Metropolitana e Ufficio Scolastico Regionale – si è concluso il 15 aprile
Corso di Anpal Servizi su orientamento per docenti in Emilia-Romagna
Formare i docenti sul tema dell’orientamento, per facilitare la transizione degli studenti dal mondo dell’istruzione a quello del lavoro.
 
È l’obiettivo del corso – organizzato da Anpal Servizi in collaborazione con Città Metropolitana di Bologna e Ufficio Scolastico Regionale – che ha coinvolto 15 insegnanti degli istituti di istruzione secondaria di secondo grado del territorio.
 
L’iniziativa – che si è conclusa il 15 aprile – è durata complessiva 25 ore, suddivise in 10 di apprendimento collaborativo con sessioni live su Microsoft Teams (articolate su cinque incontri) e 15 di autoapprendimento in modalità auto-formazione su piattaforma e-learning di Anpal Servizi.
 
I docenti acquisiranno i crediti formativi attraverso la piattaforma Sofia grazie al supporto organizzativo della scuola polo-Istituto comprensivo statale 12 di Bologna. 
 

Il corso

L’iniziativa – dal titolo L’orientamento nelle transizioni delle studentesse e studenti nella scuola secondaria di secondo grado – è nata nell’ambito dell’accordo territoriale in Emilia-Romagna tra Anpal Servizi, Ufficio scolastico regionale e Città Metropolitana, i tre soggetti che – nello specifico - hanno curato la progettazione e l’elaborazione dei contenuti didattici e si sono occupati della gestione e realizzazione dell’intero percorso formativo.
 
I 15 insegnanti sono stati coinvolti in 5 sessioni live e nella realizzazione di un project work finale dedicato alla definizione di un Piano di lavoro per un sistema di orientamento sostenibile nelle scuole
 
Il project work è stato strutturato in 4 fasi: 
 
mappatura dei servizi di orientamento attivi nel proprio Istituto, 
rilevazione dei bisogni di orientamento, 
descrizione degli strumenti e dei servizi più idonei per i bisogni di orientamento, 
road map per la realizzazione e messa a sistema del nuovo servizio di orientamento.
 
Sono emerse una serie di piste di lavoro da percorrere in futuro, condivise da tutti i partecipanti: 
 
il valore della collaborazione tra scuole per mettere a fattor comune le esperienze fatte;
la centralità dello studente e di una rilevazione costante e puntuale dei suoi bisogni di orientamento per indirizzare in modo più efficace l’azione della scuola; 
l’importanza di rispondere ai bisogni di orientamento degli studenti con attività personalizzate riferite a target; 
la necessità di un maggiore raccordo e compenetrazione tra il sistema dell’istruzione e quello delle imprese attraverso il consolidamento del Comitato tecnico Scientifico o Comitato Scientifico.
Condividi l'articolo