Indietro

Basilicata - Rimodulato il progetto “Sistema IncHUBatori di impresa”

Imprenditorialità 10.feb.2021
Basilicata - Rimodulato il progetto “Sistema IncHUBatori di impresa”
Più tempo per realizzare un progetto finalizzato all’avvio di startup innovative che ha sofferto fortemente l'emergenza sanitaria
Il presidente Bardi, l'assessore Cupparo e l'amministratore di Sviluppo Basilicata Megale

La Giunta Regionale, su proposta dell’assessore alle Attività Produttive Francesco Cupparo e su indicazione di Sviluppo Basilicata, ha approvato la rimodulazione delle attività del progetto attuativo di accelerazione dell’imprenditorialità “Sistema IncHUBatori di impresa”

Il progetto è finalizzato alla promozione e all’avvio di startup innovative ad alto contenuto di conoscenza e allo sviluppo di un nuovo sistema di incubazione regionale con una forte integrazione tra il sistema della ricerca e del trasferimento tecnologico e il sistema delle imprese, nei settori prioritari della S3 regionale (Aerospazio – Automotive – Bio-economia – Energia – Industria culturale e creativa) e nazionale. 

Era prevista inoltre inoltre la realizzazione di due Incubatori, uno a Potenza e l’altro a Matera, e una proficua collaborazione con l’Università degli Studi della Basilicata e con l’Ufficio del trasferimento tecnologico T3 Innovation per contribuire in maniera più consistente alla creazione di un ambiente favorevole all’imprenditorialità e alla costruzione di un sistema di supporto all’innovazione, al trasferimento tecnologico e allo sviluppo del sistema imprenditoriale regionale. L'incubatore di Potenza è stato inaugurato nel settembre 2018, mentre i lavori per l'avvio dell'altro hanno sofferto l'esplodere dell'emergenza sanitaria, che ha determinato un rallentamento e un depotenziamento delle attività.

La pandemia è infatti tra le cause principali della rimodulazione del progetto, avendo causato profondi mutamenti nelle condizioni economiche e sociali e indotto restrizioni e limitazioni, obbligando tra l'altro il sistema delle imprese a investire in maniera palpabile nel “digital-enabling”

La rimodulazione prevede la proroga non onerosa del progetto per ulteriori 24 mesi rispetto alla scadenza originaria del progetto (prevista per il 3 luglio 2021), eventualmente prorogabili fino e non oltre il 31 dicembre 2025.
Il budget triennale assegnato ammonta a 2.500.000 euro; saranno utilizzate le risorse finanziarie non ancora spese ripartendole sulle nuove annualità e sempre nel rispetto delle finalità del progetto. 

Condividi l'articolo