Indietro

Calabria, a pieno regime l’attività dei navigator per il Cpi reggino

Navigator Calabria 18.giu.2020
Navigator Reggio Calabria, oltre 4500 beneficiari di Rdc seguiti e 3000 avviati a un percorso finalizzato all’inserimento lavorativo
Grazie a una efficace rete informale con le aziende, a pieno regime l’attività di incrocio domanda-offerta
colloquio di lavoro

A pieno regime l’attività dei navigator assegnati al Centro per l’impiego di Reggio Calabria, che include anche le sedi periferiche di Bagnara Calabra, Melito di Porto Salvo e Villa San Giovanni. Terminata la formazione nel dicembre 2019, i  navigator sono partiti subito con la consulenza tecnica per la gestione del Reddito di cittadinanza. Tra dicembre e febbraio il cpi ha accolto oltre 4500 beneficiari di cui più di 3000 avviati ad un percorso personalizzato di accompagnamento all’inserimento lavorativo. In questa prima fase, i navigator, insieme agli operatori del Centro per l’Impiego, hanno quindi provveduto alla profilazione qualitativa dei percettori tenuti alla stipula del Patto per il lavoro.

L’emergenza sanitaria ha ovviamente causato il blocco delle attività in presenza, ma il lavoro dei navigator non si è mai fermato. Tra le altre, importante si è rivelata quella di individuazione di profili da inserire nel settore sanitario proprio per far fronte all’emergenza Covid. Fondamentale il rapporto con le aziende e con i loro referenti, con i quali si è creata una rete informale che ha motivato i consulenti aziendali a rivolgersi sistematicamente al Centro per l’impiego. In particolare, i navigator hanno fornito supporto specialistico e hanno provveduto alla predisposizione e pubblicazione delle vacancies sul portale MyAnpal; al contempo, hanno supportato i beneficiari nella fase di registrazione, profilazione, implementazione e pubblicazione dei curricula, consentendone così la candidatura alle posizioni aperte. 
La collaborazione con le imprese del territorio ha inoltre consentito il matching finalizzato all’ottenimento dello sgravio Inps sul reddito di cittadinanza. L’attività svolta in particolare tra gennaio e febbraio, ha portato al contatto con le aziende del settore edile-impiantistica e della ristorazione e alla instaurazione di 8 rapporti di lavoro a tempo pieno e indeterminato
Parliamo quindi di risultati, che non sono solo numeri ma persone e famiglie, frutto di una sinergia efficace tra Centro per l’impiego, navigator e Anpal Servizi, che si candida essa stessa sempre più ad essere ‘facilitatrice’ del politiche territoriali del lavoro. 

Condividi l'articolo