Indietro

Emilia-Romagna: 19,5 milioni formazione tecnica superiore

Giovani e lavoro 09.apr.2021
Emilia-Romagna: 19,5 milioni per la formazione tecnica superiore
Rafforzati e ampliati i percorsi Its e Ifts per coinvolgere 3 mila persone. Si va verso l’integrazione tra sistema della formazione e Università
Giovane tecnico nel settore dei green jobs
La Regione Emilia-Romagna – in sinergia con Rete politecnica, Università e Confindustria – promuove un balzo in avanti della formazione tecnica superiore (post diploma) sul territorio, mettendo sul piatto un investimento da 19,5 milioni per il 2021/22.
 
Il rafforzamento – nell’ottica di raddoppiare i giovani specializzati in discipline Stem (scienza, tecnologia, ingegneria e matematica) – si basa su cinque pilastri:
 
  • ampliamento dell’offerta delle Fondazioni Its, passando da 27 a 34 percorsi formativi;
  • ampliamento e qualificazione dei percorsi di Istruzione e formazione tecnica superiore;
  • ampliare i percorsi a qualifica realizzati dagli enti di formazione in partenariato con le imprese;
  • maggiore utilizzo dei laboratori accreditati della Rete Alta tecnologia;
  • accordo con gli atenei (in via di formalizzazione) per permettere agli studenti degli Its di iscriversi a un corso di laurea professionalizzante con un riconoscimento di almeno 80 crediti.
L’obiettivo è arrivare a formare 3 mila persone per rispondere ai fabbisogni formativi e professionali necessari per attivare, sostenere e consolidare i processi di innovazione digitale e gli obiettivi di sostenibilità dei sistemi d’impresa prioritari per il sistema regionale.
 

L’alleanza

Si consolida una stretta alleanza tra Regione, Atenei, Fondazioni Its e associazioni degli industriali per affiancare le imprese del territorio nell’affrontare le nuove sfide globali, sostenendo l’innovazione e la modernizzazione dei servizi e la sostenibilità ambientale dei sistemi produttivi.
 
La finalità è quella di trovare soluzioni alla domanda di competenze qualificate che arriva dalle aziende. 
 
Entrando nello specifico, la Regione investirà:
 
  • 10,5 milioni per i percorsi Its;
  • 7 milioni per i percorsi di Istruzione e formazione tecnica superiore;
  • 2 milioni per la Formazione superiore.
Una scelta lungimirante dettata da risultati occupazionali che parlano chiaro: fino all’80% dei giovani che esce dagli Its trova - entro un anno -  un lavoro coerente con le specializzazioni acquisite. Percentuale che sale addirittura al 100% in alcuni corsi.
Condividi l'articolo