Indietro

Emilia-Romagna: fondo StartER per nascita nuove imprese

Lavoro e imprenditorialità 22.ott.2021
Emilia-Romagna: fondo StartER per la nascita di nuove imprese
Finanziamento a tasso zero per il 70% del progetto. Domande entro il 15 novembre alle ore 16
Fondo StartER per la nascita di nuove imprese in Emilia-Romagna
L’obiettivo è sostenere la nascita di nuove imprese.
 
La modalità è l’erogazione di finanziamenti a tasso agevolato.
 
Lo strumento è il fondo StartER della Regione Emilia-Romagna.
 
Un fondo rotativo a compartecipazione privata gestito da Unifidi.
 
L’iniziativa è rivolta alle piccole imprese iscritte al Registro Imprese da non più di 5 anni. 
 
I richiedenti devono realizzare il progetto d’impresa sul territorio regionale.
 
Si tratta di un finanziamento a tasso agevolato di importo compreso tra 20 mila e 300 mila euro.
 
Il finanziamento copre il 100% del progetto presentato, per il 70% è a tasso zero e può avere una durata compresa tra 36 e 96 mesi, inclusi 12 mesi di preammortamento.
 

Come funziona

Le spese ammissibili sono:
 
  • Interventi su immobili strumentali: acquisto, ampliamento e/o ristrutturazione 
  • Acquisto di macchinari, attrezzature, hardware e software, arredi strettamente funzionali 
  • Acquisizione di brevetti, licenze, marchi, avviamento
  • Spese per partecipazione a fiere e interventi promozionali
  • Consulenze tecniche e/o specialistiche
  • Spese del personale adibito al progetto
  • Materiale e scorte
  • Spese locazione dei locali adibiti ad attività
  • Spese per la produzione di documentazione tecnica necessaria per la presentazione della domanda
I progetti devono essere mirati a:
 
  • innovazione produttiva e di servizio
  • sviluppo organizzativo
  • messa a punto di prodotti e servizi che presentino potenzialità di sviluppo
  • consolidamento e creazione di nuova occupazione sulla base di piani industriali
  • introduzione e uso efficace di strumenti ICT per la manifattura digitale
Le domande devono essere presentate online entro le ore 16 del prossimo 15 novembre.
 
 
Condividi l'articolo