Indietro

La scuola, che impresa – Ecco 4 nuove buone prassi (Video)

Alternanza scuola-lavoro 09.mar.2021
La scuola, che impresa – Ecco 4 nuove buone prassi (Video)
On-line il catalogo aggiornato di Anpal Servizi: adesso sono 59 le soluzioni innovative di alternanza scuola-lavoro
La scuola che impresa - Catalogo di Anpal Servizi sulle buone prassi dell'alternanza scuola-lavoro

Dalla scienza al diritto, passando per il turismo e l’economia circolare: c’è un mondo che guarda avanti nelle quattro nuove buone prassi di alternanza scuola-lavoro raccolte e raccontate ne La scuola, che impresa, il catalogo di Anpal Servizi pubblicato lo scorso settembre e che da oggi è on-line con una versione aggiornata.

Quattro soluzioni innovative messe in campo in quattro zone d’Italia diversissime tra di loro: la Provincia autonoma di Trento, il Piemonte, l’Umbria e la Puglia.

A dimostrazione che quando c’è visione, capacità progettuale e confronto aperto con il territorio, fare un’alternanza di qualità - e che funzioni per gli studenti - non è utopia ma realtà.

Il catalogo – dopo gli ultimi arricchimenti – descrive adesso 59 buone prassi realizzate dagli Istituti di scuola secondaria superiore che partecipano al programma di assistenza tecnica di Anpal Servizi. 

Le novità

In provincia di Trento il liceo Andrea Maffei spinge su innovazione e comunicazione con La citta degli elettroni. Un progetto che ha permesso agli alunni di produrre e poi rappresentare un testo teatrale con l’obiettivo di sperimentare nuove e più efficaci modalità espressive per la divulgazione di temi scientifici e tecnologici.

In Piemonte il liceo Giolitti–Gandino di Bra ha invece dato vita all’iniziativa Diritto e Legalità, per sviluppare il senso civico degli studenti e favorire la cultura della legalità attraverso strumenti didattici empirico-applicativi.

In Umbria il liceo Gandhi di Narni guarda alla svolta green con il programma Verso un’economia circolare, che ha coinvolto una multinazionale come esempio concreto di azienda eco-sostenibile con lo scopo di avvicinare i ragazzi ai temi della sostenibilità ambientale.

Infine - in Puglia - l’Istituto Tecnico Economico Tecnologico Dante Alighieri di Cerignola punta sul turismo con Alternanza in tour, un percorso - in collaborazione con Club Unesco - che ha l’intento di formare i giovani come Tourist Manager.

Il catalogo

Il catalogo è suddiviso in nove aree tematiche:
  • Alternanza scuola-lavoro svolta nell'ambito di start-up;
  • Alternanza scuola-lavoro finalizzata all’avvio di contratti di apprendistato;
  • Alternanza scuola-lavoro svolta in collaborazione con le pubbliche amministrazioni;
  • Alternanza scuola-lavoro svolta in partnership con altre istituzioni formative (es. Università, ITS, IFTS, Poli Tecnico Professionali, enti di ricerca);
  • Alternanza scuola-lavoro svolta nell’ambito dell’impresa 4.0;
  • Alternanza scuola-lavoro incentrata su alunni con Bisogni Educativi Speciali;
  • Alternanza scuola-lavoro finalizzata alla valorizzazione del patrimonio naturale, storico e artistico;
  • Alternanza scuola-lavoro svolta nell’ambito del Terzo Settore (organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, enti filantropici);
  • Alternanza scuola-lavoro svolta in modalità remota.
La catalogazione è stata realizzata dagli operatori di Anpal Servizi che operano sul territorio in assistenza alle scuole, insieme ai tutor e ai referenti scolastici dell’alternanza, coadiuvati da un team centrale della Direzione Progetti che a sua volta ne ha definito modello e strumenti.
 

Le finalità

Obiettivo dello strumento è quello di aiutare le scuole a individuare soluzioni innovative, in grado di migliorarne la capacità progettuale e di aumentare il livello qualitativo dei percorsi di alternanza offerti agli studenti, oltre che di riadattarli alle particolari condizioni di contesto.
 
Con lo scopo di stare al passo con le esigenze dovute all’emergenza Coronavirus, nel catalogo sono illustrate tre buone prassi di alternanza realizzate in modalità a distanza.
 
Nell’ambito dell’attività di assistenza tecnica, l’operatore di Anpal Servizi che assiste la scuola può fornire le schede in versione integrale ritenute di maggiore interesse e supportare gli Istituti che vorranno replicare le iniziative presenti nel catalogo. 
 
L’operatore è anche a disposizione per verificare la presenza di ulteriori esperienze significative di alternanza, così da offrire a tutte le scuole l’opportunità di incrementare questa raccolta. Lo strumento è infatti un work in progress che nel tempo si arricchirà di ulteriori contributi.
 
Per richiedere le schede progetto di alternanza è inoltre possibile scrivere a buoneprassiscuola@anpalservizi.it 
 
 
Leggi e scarica La scuola, che impresa
Condividi l'articolo