Indietro

Marche sostegno al lavoro

Sostegni alle aziende 15.apr.2021
PMI: fondo perduto fino a 50 mila euro dalla Regione Marche
Agevolazioni economiche alle aziende in difficoltà
Donne operaie
La Regione Marche ha pubblicato l’Avviso per i contributi a fondo perduto destinati alle aziende dei settori messi più in difficoltà dalla crisi sanitaria. Il contributo è destinato a micro, piccole e medie imprese del commercio, delle attività ricettive, dei servizi alla persona e alla produzione, delle attività culturali, creative, sportive e di intrattenimento, della filiera della convegnistica e organizzazione di eventi, oltre a tanti altri.
Ogni azienda potrà beneficiare di un contributo a fondo perduto per ciascun lavoratore che, nel periodo dal 23 febbraio 2020 fino alla data di presentazione della domanda (tramite piattaforma Siform), ha fruito di ammortizzatori sociali ordinari o in deroga, con causale Covid-19, per almeno tre mesi anche non continuativi, è rientrato in servizio da almeno 6 mesi, anche in questo caso non continuativi, e che risulta ancora in forza all’azienda.
 
I beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie Imprese con sede legale e operativa in uno dei Comuni ricadenti nelle aree di crisi industriale (Merloni, Piceno, Distretto Fermano- Maceratese) e Area Sisma compresi i comuni limitrofi.
 
I lavoratori per i quali si richiede il contributo, all’atto della presentazione della domanda di contributo da parte dell’azienda, debbono:
  • essere dipendenti dell’impresa richiedente, assunti con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato anche part time (incluso il contratto di apprendistato professionalizzante);
  • aver attivato il rapporto di lavoro in data antecedente il 23 febbraio 2020;
  • essere stati beneficiari di ammortizzatori sociali ordinari o in deroga con causale COVID-19, per almeno 3 mesi anche non continuativi, successivamente alla data del 23 febbraio 2020;
  • essere stati richiamati in servizio, ovvero aver ripreso l’attività lavorativa, anche in modo non continuativo per almeno 6 mesi;
  • essere ancora in forza all’azienda.
L’importo del contributo erogabile all’impresa per ogni lavoratore sarà così calcolato:
 
  • lavoratore a tempo indeterminato full time, Contributo € 7.500,00.
  • lavoratore a tempo indeterminato part-time pari o superiore al 50% Contributo € 3.750,00.
  • lavoratore a tempo indeterminato part-time pari dal 30 al 49% Contributo € 2.250,00
L'importo massimo agevolato è di 50.000 euro ad azienda.
 
Il contributo è concesso con procedura valutativa “a sportello” con prenotazione delle risorse in finestre temporali mensili.
  • Prima finestra: dal 26/04/2021 al 15/07/2021
  • Seconda finestra: dal 16/07/2021 al 15/09/2021
  • Terza finestra: dal 16/09/2021 al 30/11/2021
I lavoratori per i quali viene concesso il contributo devono risultare in forza all’azienda almeno ulteriori 3 mesi successivi all’invio della domanda di contributo, al lordo di eventuali sospensioni decretate dal Governo o a livello Regionale.
Condividi l'articolo