Indietro

piemonte rete emobility

Alternanza scuola lavoro 22.lug.2021
Anpal Servizi mette il turbo all’E-mobility: in 19 Istituti di istruzione superiore un tutor per lo sviluppo di nuove competenze
Cresce il numero di scuole che vogliono aderire alla rete nazionale per la mobilità sostenibile nella didattica
donna ricarica auto elettrica

Rafforzare sul territorio nazionale l’offerta formativa di istituti tecnici e professionali, con un occhio anche alle agenzie formative e agli ITS, attraverso PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento) che promuovano la collaborazione e il trasferimento tecnologico tra scuola e impresa grazie alla dualità teoria/pratica. L’ambizioso obiettivo, perseguito da una rete di scuole che si avvale del prezioso supporto di Anpal Servizi e della collaborazione con MOTUS-E, prima associazione italiana di operatori industriali della filiera automotive interessati alla transizione vero la mobilità elettrica, sembra raggiunto visto l’interesse crescente che ha portato in poco tempo 32 Istituti di istruzione superiori ad aderire a E-mobility, la rete di scuole per la mobilità sostenibile nella didattica nata il 21 ottobre 2020 con l’IIS “G. Vallauri” di Fossano (Cn) come scuola promotrice e capofila. In 19 di questi istituti Anpal Servizi collabora mettendo a disposizione un tutor che supporta le scuole anche per l’individuazione dei fabbisogni legati alla domanda di manodopera specializzata; attività propedeutica all’organizzazione di percorsi di alternanza scuola-lavoro destinati a sviluppare le competenze necessarie. A livello territoriale è il Piemonte a mostrare maggiore interesse verso i principi della sostenibilità ambientale e la transizione verso l’elettrico, considerando che ben 10 Istituti di istruzione superiore su 19 seguiti da Anpal Servizi appartengono alle provincie di Torino, Cuneo, Novara e Alessandria.

E’ così che, grazie alla collaborazione della rete E-mobility con MOTUS-E e Anpal Servizi, nell’anno scolastico 2020/2021 è stato possibile organizzare il 1° percorso didattico nazionale per la formazione iniziale del “tecnico per la progettazione, gestione e manutenzione dei veicoli elettrici e dell’infrastruttura di ricarica” conclusosi lo scorso 13 maggio con l’esame finale e il 4 giugno con la consegna dei diplomi di profitto e degli attestati di partecipazione a 320 studenti. Per l’anno scolastico 2021/2022 le azioni che mirano a rafforzare e promuovere sul territorio nazionale l’offerta formativa nell’ambito dell’E-mobility prevedono la realizzazione di un corso di formazione per docenti orientata allo sviluppo di competenze specifiche: meccatronici, energetici, elettrotecnici, informatici, logistica, manutenzione, chimici. La collaborazione con le aziende aderenti a MOTUS-E potrà vedere ancora una volta protagonista Anpal Servizi con un mix di azioni mirate a PCTO, tirocini formativi e di orientamento e proposte di apprendistato di primo livello.

Altre azioni future prevedono la realizzazione di convegni e seminari per la formazione, la creazione di un portale dedicato alla formazione, l’esposizione dei lavori delle scuole (e-mobility «itinerante), gemellaggi tra scuole dell’Unione Europea.

Condividi l'articolo