Indietro

PUC al Tribunale di Teramo: impiegati anche giovani laureati

PUC 27.set.2021
PUC al Tribunale di Teramo: impiegati anche giovani laureati
La collaborazione tra Comune e Tribunale genera 21 tirocini
Tribunale di Teramo

Il Presidente del tribunale di Teramo, Carlo Calvaresi - con il dirigente Giulio De Nobili, il sindaco Gianguido D’Alberto e l’assessore Ilaria De Sanctis - ha presentato l’iniziativa collegata al Reddito di Cittadinanza per i PUC, Progetti Utili alla Collettività.

La collaborazione tra Comune e Tribunale ha fatto sì che 21 percettori del Reddito di Cittadinanza, molti in possesso della laurea, siano attualmente impiegati come tirocinanti nel tribunale di Teramo con il compito di velocizzare il lavoro di ufficio, necessario per accorciare i tempi nei procedimenti e nei processi.

Di questo folto gruppo di giovani coinvolti, 3 sono stati inseriti nella cancelleria civile; 3 in quella fallimentare e ulteriori 3 nella cancelleria penale. Inoltre 2 laureati sono stati impiegati presso l’ufficio gip/gup; 6 in archivio; 2 nell’ufficio notifiche e 2 presso il Giudice di pace.

Peraltro, sono in corso interlocuzioni per attivare altri PUC con la Biblioteca Delfico e l’Unione Italiana Ciechi, oltre a progetti tipici di questo strumento sul verde pubblico, la getione dei canili e degli spazi culturali.

Condividi l'articolo