Indietro

Reddito di cittadinanza Anpal nota 4

Reddito di cittadinanza 19.apr.2021
Anpal: presi in carico 327 mila beneficiari del reddito di cittadinanza
Nella nota 4/2021 Anpal pubblica i dati sulle attivazioni al 1° aprile. Ancora alta la distanza dei beneficiari dal mercato del lavoro
Reddito di cittadinanza

Pubblicata la nota 4/2021 di Anpal, con i dati aggregati dei primi interventi di attivazione dei beneficiari del reddito di cittadinanza estratti dal database Anpal. Al 1° aprile sono 327.555 i beneficiari che hanno sottoscritto con il centro per l’impiego un Patto per il lavoro o hanno un Patto di servizio in corso di validità. Si tratta del 31% della platea dei percettori del reddito di cittadinanza tenuti al Patto per il lavoro (1.056.226  persone, mentre i richiedenti sono risultati essere 1.656.389). Sono invece 3.585 i beneficiari che stanno svolgendo un tirocinio.

Rispetto alla platea dei beneficiari soggetti al patto, le donne sono il 52,7%, mentre quasi il 40% ha meno di 30 anni (rispetto a settembre la percentuale è passata del 33,4% al 38,5%); il 45,5% si concentra al Sud.

L’utenza più fragile si riscontra nelle Isole: qui l’indice di profiling, che misura la distanza dal mercato del lavoro, è pari a 0,9, a fronte di un dato nazionale comunque alto, pari a 0,88. L’indice misura infatti la probabilità di non essere occupato a distanza di 12 mesi.
Del resto, nelle Isole il 75% dei beneficiari soggetti al patto è in possesso al massimo di un diploma di istruzione secondaria. Relativamente alta anche la percentuale al Nord-est (73,2%), rispetto al dato nazionale pari al 72,3%. 

 

Nota 4/2021

Condividi l'articolo