Indietro

Sardegna: 73 milioni in arrivo per imprese e autonomi

Contributi per il lavoro 19.apr.2021
Sardegna: 73 milioni in arrivo per imprese e autonomi
La nuova iniezione di liquidità consentirà a chi ha bisogno di ricevere i ristori attesi
Logo sardegna

Domani, martedì 20 aprile, sarà sottoposto all'esame dell'Aula il disegno di legge approvato dalla Giunta regionale lo scorso venerdì, che intende mettere in campo 73 milioni di euro per sostenere le categorie danneggiate dalla pandemia e far pervenire i ristori attesi da aziende e lavoratori autonomi.

I fondi costituiscono ulteriori interventi a favore delle attività economiche e dei lavoratori a seguito dell'emergenza epidemiologica da Covid-19, e garantiscono la piena copertura delle graduatorie dei beneficiari della Legge regionale n.22 del 23 luglio 2020 e degli altri strumenti messi in campo dalla Regione per alleviare le perdite economiche subite dalle categorie produttive. 

"Si tratta di una manovra che consentirà di dare ristoro a tutte le categorie economiche e a tutti i lavoratori senza escludere alcuno, seguendo l’implementazione delle dotazioni finanziarie mediante l’utilizzo di risorse regionali che potranno essere integrate quelle che il Ministero del Sud assegnerà alla Regione Sardegna in seguito all’accordo bilaterale Governo-Regioni” ha spiegato Alessandra Zedda, Assessore al Lavoro, che ha ricordato come ad oggi siano stati già stanziati 152 milioni e 365 mila euro sul Fondo Resisto e sugli altri strumenti messi in campo dalla Giunta a tutela dell’impresa e del lavoro.

“Da questo ulteriore provvedimento" ha dichiarato il Presidente Solinas "emerge chiaramente il chiaro segnale di sostegno al tessuto economico produttivo della nostra Isola. Vogliamo dare ristoro a lavoratori e imprese senza lasciare indietro alcuno”

Condividi l'articolo