Indietro

Toscana: 7 milioni per istruzione e formazione professionale

Giovani e formazione 10.set.2020
Toscana: 7 milioni per istruzione e formazione professionale
Bando della Regione rivolto agli organismi accreditati per l’annualità 2021-22. Domande di finanziamento entro il 30 settembre
logo Regione Toscana: 7 milioni per Istruzione e Formazione professionale
Sul piatto ci sono 7 milioni e 80 mila euro per finanziare percorsi di istruzione e formazione professionale per l’annualità 2021-22. Sono stati stanziati dalla Regione Toscana con un bando rivolto agli organismi accreditati che attinge ai fondi assegnati dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali e al fondo di sviluppo e coesione.
 
Il bando rientra nell’ambito di Giovanisì - il progetto toscano per l’autonomia dei giovani – e domande di finanziamento devono pervenire entro e non oltre il prossimo 30 settembre.
 
I percorsi sono rivolti a minori e finalizzati all’assolvimento dell’obbligo di istruzione e al conseguimento di una qualifica professionale. Saranno articolati in lezioni teoriche, attività laboratoriali e stage e dovranno avere le seguenti caratteristiche: 
  • essere progettati nel rispetto dei livelli essenziali di prestazioni fissati dal Ministero dell’Istruzione e dell’Università;
  • essere progettati per una delle figure nazionali di riferimento dei percorsi di Iefp di cui all’accordo Stato-regioni del 2019 contenute nel repertorio nazionale delle figure di riferimento per le qualifiche professionali.
La programmazione dei percorsi formativi terrà conto della struttura dei sistemi produttivi locali e dei fabbisogni di personale espressi dalle filiere strategiche dei territori in cui sono localizzati i corsi, così da favorire la transizione al mondo del lavoro.
 

Attuatori e beneficiari

Soggetti attuatori possono essere gli organismi formativi - in forma singola o in partenariato composto fino a un massimo di tre soggetti - che risultino in regola con la normativa sull’accreditamento nell’ambito obbligo d’istruzione.
 
Sono invece destinatari i giovani di età inferiore ai 18 anni in possesso del titolo conclusivo del primo ciclo di istruzione. Sono ammissibili anche i giovani che non hanno conseguito o non sono in grado di dimostrare di aver conseguito il titolo di studio conclusivo del primo ciclo di istruzione, purché vengano inseriti in un percorso finalizzato al conseguimento del titolo di licenza media in contemporanea con la frequenza del percorso di istruzione e formazione professionale.
 

Per saperne di più

Per maggiori informazioni è possibile inviare una e-mail a formazione.iefp@regione.toscana.it  oppure a info@giovanisi.it
 
L’ufficio Giovanisì può essere contattato anche tramite il numero verde 800098719.
 
 
Condividi l'articolo