Indietro

Toscana: altri 3 milioni per formare giovani e disoccupati

Formazione e lavoro 19.feb.2021
Toscana: altri 3 milioni per formare giovani e disoccupati
Risorse aggiuntive stanziate dalla Regione per Istruzione e Formazione Professionale e per voucher formativi
3 milioni dalla Regione Toscana per la formazione

Puntare su formazione professionale e sostegno all'occupabilità per sostenere il mercato del lavoro durante la crisi causata dalla pandemia. 

La Regione Toscana stanzia altri 3 milioni di euro per i percorsi triennali di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) e per i voucher formativi.

I primi hanno l’obiettivo di aiutare i giovani a scegliere un percorso alternativo alla scuola superiore e a ottenere una qualifica professionale immediatamente spendibile nel mercato del lavoro.

I secondi sono rivolti a disoccupati, inoccupati e inattivi per favorirne l'accesso ai percorsi formativi just in time.

Percorsi triennali IeFP e voucher

Per i percorsi triennali IeFP la Regione ha messo sul piatto altri 1,7 milioni, che si aggiungono agli 1,8 milioni già stanziati. L'accesso ai corsi è completamente gratuito e rientra nell'ambito di Giovanisì, il progetto regionale per l'autonomia dei giovani.

Altri 1,3 milioni – oltre agli 800 mila euro già stanziati – sono invece a disposizione per finanziare voucher formativi per l'occupabilità. Risorse che servono a sostenere le spese di accesso ai percorsi formativi just in time di soggetti disoccupati, inoccupati e inattivi, per i quali le imprese abbiano già avanzato una specifica richiesta finalizzata all'assunzione.

Il provvedimento è in linea con l’obiettivo della riduzione del disallineamento tra domanda e offerta di lavoro, come previsto dall’Intesa per lo sviluppo della Toscana siglata con le associazioni di categoria e sindacati nel luglio 2019.

Condividi l'articolo